I sondaggi sono (ancora) a loro favore, per cui non hanno paura di tornare al voto. Anzi. Nonostante i risultati delle elezioni regionali in Molise e Friuli-Venezia-Giulia, il Movimento 5 Stelle non vede altra alternativa che il ritorno al voto. In un’intervista concessa al programma “In mezz'ora”, Luigi Di Maio ha detto che “se da Palazzo Grazioli arriva ancora un’altra chiusura per l’alleanza con noi, non abbiamo problemi di ritornare alle urne”.

Di Maio ha confermato che i sondaggi restano a favore del suo partito, per cui non ci sarebbero timori.

Resta dunque la negativa del M5S di fare un governo che possa includere in qualche modo l’ex premier e leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Di Maio ha aggiunto che su probabili sostegni esteri “non ha ricevuto alcuna proposta per il momento”.

Secondo Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, è arrivato il momento di finire con i “tatticismi e i veti contro Fi e Berlusconi.

Lo spettacolo offerto anche oggi da Luigi Di Maio è inaccettabile e surreale”, ha dichiarato l’onorevole.

Bernini ricorda che Di Maio ha sequestrato il Paese per due mesi con “maldestri tatticismi”. Il Partito Democratico ha chiuso in faccia la porta al M5S e oggi cerca di dividere il centrodestra, che però unito ha vinto sia in Molise sia in Friuli-Venezia-Giulia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto