Non è stato ancora nominato Primo Ministro dal Presidente Sergio Mattarella e già montano le prime polemiche sulle discordanze presenti sul suo Curriculum Vitae. A proposito di questa polemica, la New York University in queste ore dichiara, attraverso Michelle Tsai (portavoce della nota università d’oltre Oceano), che il Prof. Conte non avrebbe mai messo piede ufficialmente in quel prestigioso Ente.

"Nessuna corrispondenza tra quel nome e quelli presenti sugli archivi ufficiali della prestigiosa Istituzione formativa americana" così si esprime il portavoce.

Il curriculum di Giuseppe Conte spulciato ai raggi X dal NYT: molte discordanze mettono in dubbio la veridicità di quel documento

In queste ore impazzano le polemiche circa questa clamorosa indiscrezione, comparsa anche sul noto quotidiano "Il Sole 24 Ore".

Il futuro premier del prossimo governo giallo verde, infatti, a quanto pare non comparirebbe negli archivi ufficiali della prestigiosa università statunitense. Della sua presenza, così come riportato dallo stesso professore sul suo Curriculum Vitae, non esisterebbe traccia.

A ribadire queste indiscrezioni dell'ultima ora pare sia stato un post, twittato direttamente dal corrispondente italiano del quotidiano New York Times, Jason Horowitz.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

L'autorevole corrispondente spiega nel breve testo quanto segue: 'Gli studi di perfezionamento di Conte alla New York University non risultano presso gli archivi dell’Università americana'. Ricordiamo, tra l’altro, che Conte, nel suo prestigioso curriculum, indica molto chiaramente con date e luoghi la sua permanenza per il perfezionamento e l’aggiornamento dei suoi studi.

A raccontare questa imbarazzante verità è stato, come detto prima, Jason Horowitz il quale spulcia con accuratezza il lungo curriculum del futuro premier indicato ieri dal Carroccio e dai 5 Stelle.

Lo stesso documento, pubblicato già da tempo sul sito della Camera dei Deputati e in quello dell'Associazione Civilisti Italiani, riporta quanto descritto in precedenza. Addirittura, al suo interno si può leggere anche che lo stesso plurititolato giurista avrebbe trascorso (dal 2008 al 2012), per almeno 30 giorni l’anno e nei mesi estivi, le sue ‘vacanze’ in quell'Ateneo, proprio per arricchire e perfezionare i suoi studi giuridici.

Altre discrasie sul CV di Conte: inesattezze a proposito dell'International Kulturinstitute di Vienna. Quell'Ente non esisterebbe

I dubbi alimentati dai responsabili dell’università americana, non sarebbero gli unici. Altre smentite ufficiali, infatti, giungerebbero persino da Vienna. A tal proposito il Professor Giuseppe Conte cita all'interno del suo CV anche un’esperienza di perfezionamento sui suoi studi giuridici presso l'International Kulturinstitute con sede proprio nella città austriaca.

Anche in questo caso le asserzioni di Conte sarebbero smentite da un giornalista di Monaco, Jeanne Perego, il quale precisa che quell'istituto non esisterebbe affatto. Secondo il giornalista, invece, esisterebbe nella stessa città austriaca un Istituto linguistico denominato appunto ‘Internationales Kulturinstitute’.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto