Annuncio
Annuncio

Si svolge dal 19 al 22 luglio la Festa Nazionale dei Giovani Democratici, vale a dire l'organizzazione giovanile del PD, che per tre giorni si ritrovano per un campeggio in Salento per alternare giornate di svago a momenti di riflessione Politica.

Ironia della sorte, la località scelta per l'iniziativa politica è Gallipoli, in provincia di Lecce, nota in particolare nella storia della sinistra italiana per essere l'ex "feudo" elettorale di Massimo D'Alema [VIDEO], il quale nella cittadina pugliese è stato eletto più volte nel collegio uninominale alla Camera fra il 1993 e il 2001, prima di mancare invece il ritorno in parlamento nello scorso marzo nelle file di "Liberi e Uguali", quando nel collegio di Gallipoli ottenne meno del 4%.

E appunto dalla cittadina salentina, i giovani del PD decidono di ripartire, per svolgere la decima edizione della propria Festa nazionale.

Giovani Democratici in festa a Gallipoli dal 19 al 22 luglio

Le nove edizioni precedenti della Festa dei GD si erano sempre svolte in regioni fra loro diverse (dalla Liguria alla Toscana, dal Lazio alla Lombardia, dall'Emilia alla Campania, dal Piemonte alla Sicilia).

Advertisement

Lo scorso anno invece la Festa si era "sdoppiata" in due luoghi e momenti diversi: vale a dire a inizio settembre a Palinuro in Campania e poi a fine mese a Imola. Quest'anno invece, per la prima volta, sarà protagonista la Puglia e in particolare il Salento, che sarà "sfruttato" anche per le potenzialità turistiche che lo caratterizzano in piena estate.

La Festa nazionale dei GD di quest'anno si chiama "Con ancora maggior passione", quattro parole le cui iniziali formano il termine "Camp", ovvero campeggio. Il quale si svolgerà con tanto di tende, sacchi a pelo e materassini. Sì, perché la festa sarà anche un momento di svago, a due passi dal mare ionico del Salento, in cui centinaia di giovani dem provenienti da tutta Italia hanno l'opportunità di conoscersi e confrontarsi per quattro giorni, oltre che di discutere sul futuro politico e organizzativo della "giovanile" del principale partito del centrosinistra italiano.

Advertisement

Verso l'ora del tramonto poi, spazio alla politica: con vari dibattiti che contraddistingueranno le tre serate della festa.

Gli organizzatori del campeggio-festa nazionale affermano che "mai come in questo momento storico serve rimanere compatti, fare comunità, creare un fronte comune tanto forte quanto consapevole di ciò che ci accade intorno. Oggi più che mai è necessario aprire un fronte contro le destre sempre più forti e di rafforzamento di una sinistra sempre più fiacca e subalterna alle parole degli altri". Aggiungendo che "è il momento di tornare a parlare di temi reali, di solidarietà, di accoglienza ma anche di lavoro e di istruzione. Abbiamo il dovere storico di rispondere alle destre, da un lato, e al cinismo utilitaristico dall’altro con intelligenza, coraggio e forza".

Tutti gli ospiti della festa nazionale dei Giovani Democratici

Entrando nel dettaglio del programma politico della festa, notiamo che giovedì 19 luglio alle ore 20 è previsto un dibattito con il segretario nazionale dei GD Mattia Zunino, con quello regionale pugliese Francesco Di Noia, con l'assessora regionale pugliese aib eni culturali Loredana Capone e con Giuditta Pini (deputata del Partito Democratico).

Ma anche con Marco Lacarra e Ippazio Morciano (rispettivamente Segretario regionale e provinciale del PD del Salento). A seguire è previsto poi un dibattito sul "Mezzogiorno" con il Presidente della Puglia Michele Emiliano, il capogruppo dem alla Camera dei Deputati Graziano Delrio e Peppe Provenzano (Economista e Vicedirettore dello Svimez).

Nella serata di venerdì 20 luglio interverrà innanzitutto il senatore dem Dario Stefàno. A seguire ci sarà un dibattito sul governo delle amministrazioni locali, a cui interverranno la GD Irene Zappalà, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, Stefano Minerva (primo cittadino di Gallipoli e Presidente del PD del Salento) ed Elisa Carbone (Sindaca di Sommatino, in provincia di Caltanissetta). A seguire ci sarà poi un dibattito a cui parteciperanno il deputato del PD Andrea De Maria, Domenico De Santis (Vicepresidente nazionale del PD) e soprattutto il neo-segretario nazionale democratico Maurizio Martina [VIDEO].

L'ultima serata, sabato 21 luglio, dopo l'intervento di Antonio Decaro (sindaco di Bari e presidente dell'ANCI), ci sarà un dibattito con Teresa Bellanova (senatrice del PD ed ex viceministro dello Sviluppo Economico) assieme a Brando Benifei, Andrea Cozzolino e Elena Gentile (tutti e tre europarlamentari del gruppo Socialisti e Democratici). A seguire, infine, l'ultimo confronto della Festa vedrà protagonisti i "Socialisti Gaudenti" che discuteranno con i GD Matteo Trapani e Michele Masulli, e soprattutto con il Presidente nazionale del PD Matteo Orfini.

Nessun dibattito è previsto invece per domenica 22 luglio, quando i partecipanti ripartiranno per fare ritorno nelle varie città e province di origine.