Polemica Politica e social attorno ad un editoriale de Il Fatto Quotidiano, diretto da Marco Travaglio. Il direttore, oggi, riferendosi a Matteo Salvini, leader della Lega, lo ha definito "cog...virus". La risposta del numero uno del Carroccio è arrivata a stretto giro di posta tramite tutti suoi social. Salvini sostiene che "neanche di fronte ad una epidemia che sta facendo migliaia di morti si fermano questi rancorosi. Bacioni e sorrisi a chi ci vuole male".

L'analisi della situazione politica di Marco Travaglio e l'attacco a Salvini

Nel suo editoriale in prima pagina sull'edizione di oggi de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio ha analizzato la situazione politica attuale e una possibile alleanza tra il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico in vista delle prossime elezioni regionali che si terranno a primavera. Per Travaglio, dopo gli stati generali del Movimento 5 stelle sarebbe opportuno che la forza guidata da Vito Crimi e il partito di Nicola Zingaretti trovassero un accordo per le prossime elezioni, sia regionali che comunali.

Travaglio indica quella che sarebbe la sua via: fissare un metodo, ad esempio candidati civici comuni quando serve individuare un nuovo sindaco o governatore. Desistenze o appoggi trasversali quando il candidato in carica è presentabile. E qui arriva l'attacco a Salvini, visto che Travaglio sostiene che, in queste condizioni, è meglio provare a vincere insieme, facendo fronte comune rispetto a presentarsi divisi con il forte rischio di consegnare altri pezzi del nostro Paese a Salvini.

"Il Cog...virus - scrive Travaglio - ha già mietuto tante vittime". Ovviamente questa definizione forte ha fatto subito il giro della rete e del web.

La risposta di Matteo Salvini affidata ai suoi social

"Salvini? Cog...virus?" - Ha prontamente postato il leader della Lega Matteo Salvini, evidenziando che "nemmeno di fronte a una epidemia con moltissimi morti si fermano questi rancorosi". Poi in modo ironico il leader del Carroccio ha inviato "bacioni e sorrisi a chi ci vuole male".

Il commento pubblicato nel post è stato abbinato ad una sua foto in cui è sorridente. Ovviamente è stato subito inondato di commenti ogni profilo social del leader della Lega, molti non sono riportabili. C'è chi sostiene: "la disperazione di che vede i propri beniamini perdere consenso e quindi insulta chi non la pensa nel proprio stesso modo". Molti gli inviti alla "vergogna" e a non fomentare odio, ma anche inviti a Salvini ad andare avanti come se niente fosse. Come immaginabile molte persone hanno criticato la parola utilizzata nel suo editoriale da parte del direttore de Il Fatto Quotidiano Marco Travaglio.

Segui la nostra pagina Facebook!