La Campania e la Liguria nelle prossime ore potrebbero subire una nuova stretta e finire tra le regioni in zona arancione insieme a Puglia e Sicilia. L'ultimo Dpcm firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed entrato in vigore il 6 novembre scorso ha diviso l'Italia in tre zone di rischio Coronavirus: gialla, arancione e rossa nei casi più gravi. A finire direttamente in semi lockdown sono state Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Calabria. La Regione Campania governata dal presidente Vincenzo De Luca e la Liguria di Giovanni Toti, nonostante i numeri preoccupanti della diffusione del contagio, sono state inserite invece in zona gialla.

Ora, però, la cabina di regia riunita a Palazzo Chigi potrebbe decidere di cambiare loro colore. Dubbi, invece, su Lazio, Toscana, Veneto ed Emilia-Romagna.

La cabina di regia del governo decide su nuove zone rosse e arancioni

Si riunisce domenica 8 novembre la cosiddetta cabina di regia del governo Conte che dovrà decidere se inserire nelle zone di rischio arancione e rossa altre regioni che, nonostante i dati preoccupanti sul coronavirus, si trovano al momento in zona gialla, quella a minor rischio e che concede la possibilità di tenere aperte diverse attività commerciali. Dunque, già da lunedì alcune regioni potrebbero cambiare colore e dover quindi sopportare un inasprimento delle misure di contenimento del virus.

In cima a questa lista dovrebbero esserci Campania e Liguria.

La Campania potrebbe diventare zona arancione

Il caso della Campania è forse quello che fino a questo momento ha fatto più discutere e suscitato le maggiori polemiche. Il livello di diffusione del coronavirus nel territorio campano, infatti, soprattutto nelle zone di Napoli e Caserta, è molto alto.

Ma i 21 parametri utilizzati dal Comitato tecnico scientifico ne hanno comunque decretato la permanenza in zona gialla. Il nuovo esame dei dati previsto per l'8 novembre durante la riunione della cabina di regia potrebbe però far finire la regione governata da De Luca in zona arancione.

Novità video - In zona arancione 5 Regioni
Clicca per vedere

Non solo Campania, anche Liguria e altre regioni a rischio

Detto del complicato caso della Campania, anche la Liguria presenta diverse criticità. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la procura di Genova starebbe "verificando se i dati inviati corrispondono alla realtà". Una decisione che ha fatto infuriare il governatore ligure Giovanni Toti, il quale ha definito "grottesco" il fatto che qualcuno osi mettere in dubbio i numeri sul coronavirus forniti dalla sua regione. Comunque sia, la Liguria resta una delle maggiori candidate a finire in zona arancione, insieme alla Campania. Più dubbi, invece, restano sulla valutazione del livello di emergenza raggiunto in altre regioni a rischio come Toscana, Lazio, Veneto ed Emilia-Romagna.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!