Ultimi due giorni di acquisti natalizi in tutta Italia, poi sarà lockdown. In base al primo Dpcm di dicembre, tutte le Regioni italiane saranno in zona gialla fino al 23 dicembre. Tutte tranne Abruzzo e Campania, quest'ultima ha deciso autonomamente di restare in zona arancione. Ultime possibilità di muoversi liberamente per effettuare acquisti nei negozi in vista delle festività natalizie che, quest'anno, saranno avvolte da un'atmosfera del tutto particolare. A seguito degli assembramenti visti durante l'ultimo periodo, il premier Conte ha deciso di adottare una linea più dura durante i giorni festivi e prefestivi di fine dicembre e inizio gennaio.

Con il nuovo Dpcm del 18 dicembre, dalla vigilia di Natale, infatti, tutto il paese sarà in zona rossa. Nei giorni feriali, invece, scatterà la zona arancione.

Zona gialla fino al 23 dicembre

L'Italia oggi e domani sarà ancora in zona gialla. Abruzzo e Campania, invece, in zona arancione. Le regole previste dal Dpcm del 3 dicembre prevedono il divieto di spostamenti dal 21 dicembre al 6 gennaio, salvo il rientro presso la propria abitazione o domicilio. I bar potranno rimanere aperti fino alle ore 18. Stessa sorte anche per i negozi, aperti fino all'orario di chiusura, salvo i centri commerciali che restano chiusi nel weekend. Chiuse anche piscine, palestre, musei, mostre, teatri e cinema. Sarà, inoltre, vietato circolare durante le ore del coprifuoco, dalle 22 alle 5 del mattino salvo per comprovate esigenze di lavoro, salute e con l'autocertificazione.

Per quanto riguarda le zone arancioni varranno tutte le limitazioni per le zone gialle, ma con la chiusura di bar e ristoranti per tutta la giornata.

Dal 24 dicembre l'Italia sarà zona rossa

Per evitare una nuova ondata di contagi nel mese di gennaio, Conte ha deciso di inasprire le regole già dure del periodo delle festività natalizie. Dal 24 dicembre al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e il 5 e 6 l'Italia sarà in zona rossa.

Tutti i negozi, i bar e i ristoranti saranno chiusi, eccezion fatta per le farmacie i parrucchieri e i negozi di generi alimentari. Sarà consentita la visita ai parenti fino a un massimo di due persone non conviventi. Nei restanti giorni, 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio, l'Italia sarà in zona arancione. Sarà vietato lo spostamento da una Regione all'altra e da un comune all'altro, salvo per quelli con meno di 5.000 abitanti dove è possibile spostarsi per 30 km, purché non si vada verso i capoluoghi di provincia.

Segui la nostra pagina Facebook!