Il macabro ritrovamento ha avuto luogo a Roma nei pressi dell' Acqua Acetosa in direzione Stadio Olimpico, esattamente vicino la riva del fiume che fiancheggia la tangenziale Est in via Foce dell'Aniene. A trovare l'arto, una gamba sinistra, è stato un anonimo che martedì nel tardo pomeriggio ha dato immediatamente l'allarme alla polizia. La gamba a quanto pare è stata tranciata in maniera netta proprio al di sotto del ginocchio. Purtroppo ancora non è nota l'identità dell'uomo al quale è stata amputata la gamba; molto probabilmente però si tratterebbe di un uomo sui 40 anni tifoso della Lazio dal momento che sul polpaccio ha tatuato due scritte: la prima dedicata appunto alla squadra del cuore, "S.S. Lazio",  e l'altra, ispirata molto probabilmente dalla citazione di qualche film, "Oggi è un bel giorno per morire".

Indagini in corso

Al caso stanno indagando gli agenti del commissariato Villa Glori, la polizia scientifica e anche la Squadra mobile. Chi si sta occupando di analizzare l'arto però è il reparto di medicina legale del Policlinico Gemelli. Tra le varie ipotesi, ci sarebbe anche quella di omicidio. Ancora si è in attesa di un riscontro, ma secondo quanto emerso dagli indizi, la vittima sarebbe stata sezionata dall'assassino. Resta un mistero invece il luogo del delitto ma c'è da tenere in considerazione il fatto che in zona sono presenti diversi centri di autodemolizioni e costruzioni abusive.

Si sta cercando il resto del corpo

La polizia sta analizzando anche le denunce esposte ultimamente riguardo le persone scomparse dal momento che la gamba non è ancora in stato di decomposizione, vista l'elevata leggibilità delle frasi tatuate sul polpaccio.

I migliori video del giorno

Secondo gli inquirenti, l'arto potrebbe essere stato buttato nel fiume Aniene e poi trasportato dall'acqua. La polizia di Stato sta seguendo anche la pista degli ambienti ultrà di tutta Roma per capire dove sia stata gettata la gamba e come possa essere arrivata fin lì. Nei prossimi giorni potrebbero esserci risvolti nell'indagine.