Un tratto del muro di Villa Mercede, nel quartiere San Lorenzo, è collassato su se stesso ieri, intorno alla mezzanotte. Al momento del crollo, nella zona si è avvertito un grosso boato che ha spaventato gran parte dei residenti. I vigili del fuoco, intervenuti prontamente sul posto insieme alle forze dell'ordine, hanno chiuso al traffico Via dei Marrucini, provvedendo a rimuovere detriti e macerie e constatando che, per fortuna, non ci sono stati feriti ma alcune automobili danneggiate.

In seguito all'accaduto, diversi cittadini si sono riversati sui social network, pubblicando immagini del muro crollato e riportando le rispettive testimonianze, protestando per l'ennesima dimostrazione dello stato di abbandono in cui verserebbe la capitale.

Gran parte delle critiche sono state rivolte alla sindaca Virginia Raggi, accusata di non fare abbastanza per mettere in sicurezza la città e per garantire la manutenzione dei numerosi edifici storici romani.

Crolla una parte di muro a Via dei Marrucini: panico fra la gente

Stando a quanto riportato da "Il Messaggero", la sezione del muro perimetrale di Villa Mercede crollata nel corso della notte avrebbe una lunghezza di circa 30 metri. Per fortuna non si sono registrati feriti tra i cittadini e i passanti, poiché quella zona del quartiere San Lorenzo, nel fine settimana, è piuttosto affollata, trattandosi di uno dei luoghi più frequentati della "movida" capitolina.

Dalle testimonianze emerse sui social network (in particolare su Twitter) si sarebbe sentito un forte e spaventoso boato, causato dal cedimento dell'ampia sezione di muro che si è rovesciata in strada, lasciando sull'asfalto decine di tonnellate di macerie. I vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia locale hanno riferito che sono state danneggiate circa 7 automobili che erano parcheggiate nei pressi del muro.

Intanto l'assessore all'ambiente del II Municipio, Rosario Fabiano (Partito Democratico), ha criticato pesantemente la sovrintendenza capitolina, dichiarando che da diversi anni non vengono attuati interventi di restauro e manutenzione di Villa Mercede, aggiungendo che ormai si dà importanza solo agli scontri politici "e non si spende più una lira per Roma".

Anche i cittadini hanno denunciato per l'ennesima volta lo stato di degrado in cui ormai versa non solo la villa storica del quartiere San Lorenzo, ma gran parte della capitale sia nel centro storico che nelle zone di periferia.

Segui la nostra pagina Facebook!