Stando a quanto riportato in queste ore dal noto quotidiano romano il Messaggero, e rapidamente rilanciato da molti utenti sui social, nonché da blog ed altre testate giornalistiche, lunedì sera Pretty Solero e Ugo Borghetti, rapper, esponenti della sempre più popolare Love Gang – molto conosciuta a Roma, ma ormai nota anche ben al di fuori del raccordo anulare – sarebbero stati fermati dalle forze dell'ordine per possesso di stupefacenti, nello specifico cocaina, hashish e marijuana.

La ricostruzione del Messaggero

Stando alla ricostruzione proposta dal Messaggero, i fatti si sarebbero verificati attorno alle ore 22:00, presso piazza Gian Lorenzo Bernini, in zona Testaccio - Piramide. Alcuni esponenti delle forze dell'ordine, per la precisione dei militari legati al Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro, avrebbero notato due ragazzi, che si sarebbero poi rivelati essere i due artisti sopracitati, intenti ad assumere non meglio specificati 'atteggiamenti sospetti'. I carabinieri a quel punto si sarebbero avvicinati, chiedendo conto del comportamento dei due, giudicato insolito.

Da qui sarebbe partita una perquisizione ai danni di Pretty Solero e Ugo Borghetti, che avrebbe portato al ritrovamento di 0,5 grammi di cocaina per un ognuno dei due fermati, oltre ad un piccolo quantitativo di hashish e marijuana.

Sicuramente non si tratta di dosi da spacciatori, di conseguenza non dovrebbero esserci concrete conseguenze penali per nessuno dei due artisti capitolini. Ben diverso invece il discorso dal punto di vista civile: sia Pretty Solero che Ugo Borghetti sarebbero stati infatti segnalati in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti alla Prefettura competente.

Le sostanze sono state sequestrate.

Pretty Solero: 'Ogni volta che ci fermano che c'è un carabiniere che è nostro fan'

Il giorno seguente il rapper, sul suo profilo facebook, ha commentato l'accaduto. Dal breve racconto riportato sui social, sembrerebbe che almeno uno tra gli appartenenti alle forze dell'ordine coinvolti nel fermo dei due artisti, li avrebbe riconosciuti in quanto membri della sopracitata 'Love Gang', una delle realtà emergenti più vive in ambito capitolino, ormai tra le più interessanti anche a livello nazionale.

Queste le parole di Pretty Solero: 'Ogni volta che mi trattengono in stato di fermo c'è almeno un carabiniere che è fan nostro, por.... che fastidio'.

Segui la nostra pagina Facebook!