I Corn flakes sono ormai un alimento insostituibile della colazione in quasi tutto il mondo, ma nessuno dei consumatori di questi fiocchi di mais (me compreso) avrebbero mai immaginato che furono inventati come "cibo anti-masturbazione". L'invenzione risale al 1905 ad opera di John Harvey Kellogg, il direttore medico del Sanatorio di Battle Creek nel Michigan, fondato dalla Chiesa cristiana Avventista del Settimo Giorno, che poneva le proprie basi, tra le altre cose, sul rispetto di una rigida dieta vegetariana.

Il Dr. Kellogg sosteneva che le malattie fossero causate da un'alimentazione a base di proteine  

John Harvey Kellogg era un medico statunitense fortemente ispirato dalla propria fede cristiana: era un credente convinto e votato all'astinenza tanto che lui e sua moglie dormivano in stanze separate ed adottarono tutti i loro figli. Conseguita la laurea in medicina, all'età di 24 anni tornò nel suo paese per lavorare presso il prestigioso Sanatorio di Battle Creek (Michigan).

La sua preparazione accademica svoltasi tra America ed Europa lo portò a sostenere, già in quegli anni che la causa principale di tutte le malattie fosse la dieta a base di proteine animali, ecco perché si fece promotore del "Biologic living": un'alimentazione sana e priva di carne, uova, zucchero raffinato, latte, formaggio, alcool, thè, caffè, tabacco e cioccolato, abbinata a regolare esercizio fisico, corretta postura e 8-10 bicchieri di acqua al giorno. 

Kellogg era convinto, inoltre, che clisteri giornalieri tenessero l'intestino pulito e libero da malattie e che i rapporti sessuali e la masturbazione fossero "dannosi per il Benessere fisico, emotivo e spirituale", ecco perché trattava i propri pazienti con metodi olistici, attraverso diete sane, clisteri ed esercizio fisico, ma soprattutto con "terapie" estreme e discutibili per prevenire l'erezione o inibire il piacere nella donna.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

Nonostante tali metodi estremi, ma approvati dalla Chiesa cristiana Avventista, col tempo il Sanatorio di Battle Creek diventò la mecca dei cercatori di Salute, un punto di riferimento per chi voleva imparare a star bene

Come nacquero i Corn Flakes

Il Dr. Kellogg voleva creare una colazione salutare per sostituire le classiche uova e pancetta americane: la sua fede avventista gli fece considerare i cereali come cibo base di una dieta salutare, pertanto creò una piccola società con l'aiuto del fratello minore William Keith (al quale si deve il merito di gran parte del lavoro nella distribuzione su larga scala).

Inizialmente sperimentarono dei cereali destrinizzati derivati dalla tostatura a secco degli amidi, che li rendeva croccanti (ma soprattutto privi di sapori sessualmente eccitanti) e utili a stimolare la produzione di saliva che favorisce la digestione. Successivamente scoprirono che da una miscela di diversi cereali ben cotti per più di un giorno (detta Granola), venivano fuori dei fiocchi di cereali gustosi e croccanti.

I pazienti cominciarono a mangiare quotidianamente e con gusto l'invenzione accidentale e nel 1905 Il Sanatorio produceva più di 150 scatole al giorno.

Differenti vedute e idee divergenti portarono ad una spaccatura tra i due fratelli

Visto il successo William Keith tentò di esportarli anche fuori dalle mura del Sanatorio, aggiungedovi una spolverata di zucchero a velo per renderli più appetibili, ma John Harvey Kellogg non accettò questa aggiunta, considerandola un ingrediente peccaminosamente dolce.

Questi piccoli dissidi portano ad aspre battaglie giudiziarie e malumori tra i fratelli, che durarono per tutta la loro vita. Nel 1906 William Keith riuscì ad ottenere il pieno controllo della Kellogg Company e iniziò a produrre i corn flakes a livello industriale; nel 1910 vide decollare la propria produzione in seguito alla commercializzazione del latte pastorizzato. J. H. Kellogg morì a Battle Creek il 14 dicembre 1943, all'età di 91 anni, lasciando in eredità al mondo intero una scoperta che ha cambiato il modo di fare colazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto