Washington - Un alto funzionario della sanità pubblica degli Stati Uniti ha dichiaratovenerdì scorso, 19 febbraio, che iprimi risultati di due studi incrociati condotti negliStati Uniti e in Brasile usciranno a maggio e sveleranno se il virus Zika, che si sta diffondendo nelle Americhe ad una velocità esponenziale, sia il principale colpevole dei difetti di nascita come la microcefaliae altri disturbi neurologici sui neonati.

Gli studi cercano di confermare o confutare seil virus Zika, trasmesso dalle zanzare Aedes Egypti, sia il responsabile di un aumento senza precedenti di bambini nati affetti da microcefalia in Brasilee se lo stesso possa causare la sindrome di Guillain-Barré, una paralisi temporanea negli adulti.

Zika Virus nelle Americhe

Secondo i Centri Statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), da quando loZika virus è apparso in Brasile l'anno scorso, si è diffuso in almeno 32 paesi e territori, per lo più in America.

Lo Zika virus era stato precedentemente consideratoun agente patogeno relativamente mite, ma alcuni scienziati brasiliani avevano espresso preoccupazione per la possibile correlazionecon difetti alla nascita, inducendo il 1 febbraio 2016 l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a dichiarare l'epidemia brasiliana un'emergenza sanitaria internazionale.

Anne Schuchat, vice direttrice dei centri di controllo e prevenzione delle malattie statunitensi, ha dichiarato ai giornalisti, nel corso di una riunione di due giorni nella capitale brasiliana, comegli scienziati siano sempre più convinti che il virus Zika stia causando la microcefalia, ma che le persone potrebbero considerare in modo differente i risultati e giudicarli sufficienti o meno per dare un nome al responsabile dello scoppio di casi di microcefalia in Brasile.

La dottoressa ha anche dato consigli come affrontare il virus e debellare il suo vettore, la zanzara Aedes Aegypti,la stessa che trasmette nei paesi tropicali la Dengue e la febbre gialla.

Anne Schuchat è ottimistae afferma che irisultati arriveranno, con molta probabilità, questa primavera. Il CDC controllerà in Brasile 100 bambini affetti damicrocefalia e le rispettive madri e li confronterà con neonati sani, per determinare se Zika abbia causato i difetti al cervello e la malformazione cranica durante i primi mesi di gravidanza.

Un altro studio condotto sempre dal CDC ed attualmente in corso in Brasile sta guardando se esista un legame tra Zika e la sindrome di Guillain-Barré.

Microcefalia in Brasile

Le autorità brasiliane hanno confermato più di 500 casi di microcefalia, considerandola maggior parte di questi essere correlati alle infezioni da Zika nelle madri. Il governo brasiliano sta facendo fatica a contenere l'epidemia Zika che mette in dubbiola partecipazione di molti atleti ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro nel mese di agosto 2016.

Gli Stati Uniti ed altri paesi raccomandano alle donne incinte di evitare il paese sud americano. Nel frattempoBrasile sta indagando su più di 3.900 ulteriori casi sospetti di microcefalia.

Segui la nostra pagina Facebook!