Farsi troppo selfie può danneggiare la pelle. Lo dimostra uno studio condotto dal dermatologo inglese Simon Zokaie che ha coinvolto nel suo esperimento una famosa blogger che aveva l'abitudine di scattarsi fino a 50 selfie al giorno.

La ventiseienne Mehreen Baigm aveva notato sul suo viso delle strane macchie sulla pelle che prima non c'erano e si era rivolta allo specialista.Zokaie non ha trovato nulla di patologico e ha cominciato a sospettare che la responsabilità della comparsa di queste macchie, lentiggini e pori fosse da ascrivere proprio all'abitudine di scattarsi continuamente dei selfie.Il dermatologo ha utilizzato uno speciale scanner che è riuscito ad evidenziare gli effetti sulla pelle sortiti dall'esposizione continua e ripetuta alla luce HEV (High Energy Visible, luce visibile ad alta energia) che proviene da tablet e Smartphone.

Il risultato? L'esame ha evidenziato non solo la presenza di macchie scure sulle guance, ma anche di danni sottocutanei alla pigmentazione non ancora visibili ad occhio nudo.

La testimonianza di Mehreen è stata raccolta dal Daily Mail:

"Mi sono sentita letteralmente terrorizzata quando il medico mi ha detto che la luce del telefono poteva essere la causa di questi danni alla pelle e che prove scientifiche recenti suggeriscono che l'alta energia di questa luce acceleri il processo di invecchiamento cutaneo"racconta la blogger.

Ma perché scattarsi troppi selfie rischia di danneggiare la pelle?La luce blu dei dispositivi elettrici, famosa anche per disturbare il sonno notturno e provocare l'insonnia, favorisce l'invecchiamento precoce delle cellule della pelle e secondo il dermatologo “scattarsi selfie danneggia la pelle come e più dei raggi UV”.

La luce blu emessa da telefoni cellulari, computer portatili e tablet favorisce la produzione di specie reattive dell'ossigeno (ROS) nella pelle, esattamente (e forse anche più) come la combinazione di raggi UVA ed UVB che danneggiano la pelle e favoriscono il processo di invecchiamento cellulare.

Come proteggere la pelle dai danni dei selfie?

Il dermatologo consiglia innanzitutto evitare di scattarsi decine di selfie ogni giorno, e utilizzare di giorno un siero antiossidante e di notte una crema con principi attivi che contrastino l'ossidazione.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!