Voltaren pericoloso per il cuore? Una recente ricerca scientifica ha fatto scattare l’allarme sulla molecola dicloflenac e la sua possibile responsabilità nell’insorgenza di eventi cardiaci. Stiamo parlando del farmaco antinfiammatorio, non steroideo, più utilizzato al mondo, la cui molecola, il dicloflenac, è conosciuta, in ambito farmaceutico in Italia, con il nome commerciale di Voltaren, un vero e proprio ‘gioiello’ della casa farmaceutica Novartis.

Voltaren pericoloso per il cuore? I risultati di un recente studio

I risultati, che avrebbero attribuito alla molecola del dicloflenac la responsabilità di un possibile pericolo per l’insorgenza di infarto nei suoi consumatori è emerso da un recente studio danese, pubblicato sulla rivista British Medical Journal.

Lo studio è stato intrapreso in relazione all'approfondimento del rapporto sui rischi-benefici dei trattamenti contenenti la molecola del dicloflenac. La casistica dello studio si è basata sull'analisi del registro nazionale nel quale erano elencati i dati relativi a circa 6 milioni di pazienti trattati con antinfiammatori nell’arco di vent’anni e precisamente dal 1996 e il 2016. Gli autori della ricerca hanno confrontato i diversi pericoli ai quali i pazienti erano stati esposti attraverso la somministrazione di diverse tipologie di farmaci antinfiammatori della stessa famiglia e, in particolar modo, il diclofenac, l’ibuprofene, il naproxene e il paracetamolo.

I risultati, alla fine della ricerca, hanno evidenziato che, nello specifico, un trattamento seguito per un mese con il diclofenac ha evidenziato una stretta relazione con la possibile incidenza nei paziente di diversi eventi negativi in ambito cardiovascolare. I dati emersi avrebbero, infatti, indicato un 50 per cento di eventi cardiaci in più rispetto alle persone alle quali non è stato fatto nessun trattamento con il diclofenac. Diversi studi avevano già dimostrato che l’utilizzo di questo antinfiammatorio, soprattutto se preso in dosi elevate e per lunghi periodi, poteva aumentare l’insorgenza di eventi cardiaci, in modo particolare nei pazienti con fattori di rischio già presenti della loro anamnesi.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Salute

Morten Schmidt, l'autore principale dello studio, sottolinea la necessità di adottare misure sanitarie più rigide per l'uso di diclofenac, auspicando la sua assunzione solo dietro prescrizione medica e la formulazione di un foglietto illustrativo più chiaro che ne spieghi, nel dettaglio, i potenziali pericoli per i pazienti.

Voltaren: le tipologie del farmaco interessate al rischio

È importante sottolineare che non tutte le tipologie del farmaco risultano correlate al possibile rischio cardiaco. Il gel, gli unguenti o anche le compresse ad applicazione locale che contengono la molecola del diclofenac non sono interessate al problema, grazie al loro basso assorbimento attraverso la pelle.

Il Voltaren è generalmente impiegato in vari ambiti antinfiammatori e la sua peculiarità è quella di riuscire velocemente ad alleviare dolori di varia natura come il mal di testa, i dolori di origine articolari, il mal di schiena, ecc. Il suo utilizzo è anche indicato per abbassare la temperatura corporea in situazioni simil-influenzali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto