Un ago di rosmarino presente in una pietanza le perfora l'intestino. L’increscioso episodio è accaduto ad una donna residente in provincia di Pisa che, dopo aver pranzato, ha iniziato ad accusare forti dolori addominali accompagnati da vomito. La donna, in evidente stato di malessere, è stata accompagnata subito in ospedale dove i medici le hanno diagnosticato un'infezione all'intestino ed è stata operata d'urgenza.

Rosmarino le perfora l’intestino: ecco come è andata

Il pranzo della donna 57enne, protagonista di questa incredibile vicenda, era sembrato come tanti altri. Ma subito dopo aver finito di mangiare era sopraggiunto un forte mal di pancia accompagnato da un vomito al quanto anomalo. La donna aveva pensato, in un primo momento, che si trattasse di una forma influenzale ma, ben presto, la sua situazione è cominciata a peggiorare sempre di più, tanto da essere trasportata d’urgenza in ospedale.

Dopo i primi accertamenti i medici hanno rilevato un versamento di sangue nell’intestino della paziente e dalle analisi sono emersi valori sballati dei globuli bianchi. L'evidenza clinica ha fatto presagire ai medici che all’interno dell’organismo della donna era in corso un’infezione. L'ago di rosmarino trovato all'interno dell'intestino si è rivelata la causa scatenante della perforazione. La paziente è stata sottoposta ad una operazione d'urgenza e ora le sue condizioni sono migliorate.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

L’intuizione dei medici le ha salvato la vita

Dopo che i sintomi della donna avevano fatto intuire la gravità del caso, questa è stata trasferita all'ospedale di Cisanello in provincia di Pisa, dove, come abbiamo visto, dalle analisi è subito emerso un quadro estremamente grave. L’intuizione dei medici è stata quella di capire, immediatamente di cosa si trattasse e, soprattutto, cosa avesse determinato il versamento e la conseguente infezione.

Siamo, sicuramente, di fronte ad un caso di eccezionale rarità, considerando che la gravità della situazione sia stata generata da un semplice ago di rosmarino, la cui ingestione,mai nessuno avrebbe considerato potenzialmente pericolosa per la nostra Salute. L'intervento di rimozione del corpo estraneo da parte dei medici, dunque, si è rivelato estremamente decisivo, evitando alla donna il rischio che l’infezione potesse sfociare in una pericolosa peritonite.

Per fortuna l'esito dell'intervento è stato positivo e nel giro di pochi giorni la paziente si rimetterà completamente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto