Una bambina di cinque anni è stata ricoverata a Padova in terapia intensiva, dopo essere risultata affetta da Covid-19. In seguito al suo ricovero, i medici hanno scoperto anche una patologia renale, ma ancora non è noto se quest'ultima possa essere connessa al Sars-Cov-2. La piccola paziente non aveva problemi pregressi ed è giunta in ospedale per una crisi respiratoria: da qui il tampone e la positività. Al momento è intubata e in gravi condizioni.

Bambina di cinque anni intubata: è risultata positiva al Coronavirus

Una bimba di cinque anni si trova in terapia intensiva presso l'ospedale universitario di Padova.

La notizia, confermata dall'azienda ospedaliera il 16 agosto, riporta che è la prima paziente della sua età a essere in rianimazione in quella struttura. Arrivata al pronto soccorso accusando una grave difficoltà respiratoria, la bambina è stata trasferita in terapia intensiva dal dottor Tiberio Ivo. Il reparto, al momento, conta altri tre pazienti positivi al virus e uno di essi sta per essere dimesso. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la bambina non avrebbe sofferto di patologie pregresse e non avrebbe affrontato un viaggio all'estero.

In terapia intensiva a cinque anni: positiva al Sars-Cov-2

Quando si è presentata in pronto soccorso, i medici hanno riscontrato sulla paziente di cinque anni anche una sindrome renale.

Si tratta di una malattia che colpisce il sangue e i reni, associata a infezioni gastrointestinali e i professionisti stanno valutando se la patologia possa essere correlata con la Covid. In questo caso, quello della bambina di Padova, sarebbe il primo caso al mondo. Nei mesi scorsi gli scienziati hanno già ipotizzato una correlazione tra il Coronavirus e un'altra patologia: la sindrome di Kawasaki.

Una squadra di medici sta seguendo il caso e la bambina è costantemente monitorata. La sua piccola età desta preoccupazione negli studiosi, poiché il virus fino a oggi è stato aggressivo soprattutto con pazienti di una certa età e che presentavano patologie pregresse. Il direttore sanitario dell'azienda ospedaliera di Padova ha rassicurato tutti sul modo in cui si sta affrontando il caso.

"Stiamo lavorando, la situazione è sottocontrollo", ha affermato il medico. In una nota, l'ospedale di Padova ha fatto sapere: "Al momento ci sono due dati di fatto, la positività al Coronavirus e la gravità della paziente". Bisognerà attendere ulteriori aggiornamenti per comprendere se tra le due informazioni ci sia una correlazione.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!