Per l'anno di imposta corrente, e quindi per i redditi da dichiarare nel 2015, cambiano nel Lazio le addizionali regionali ai fini dell'Imposta sui redditi delle persone fisiche (Irpef).

A darne notizia è stata l'Amministrazione regionale nel precisare che l'aumento delle addizionali è strettamente legato all'operazione di rimborso dei crediti della Pubblica Amministrazione verso enti locali ed imprese.

A fronte di un forte abbattimento del disavanzo, la Regione Lazio attraverso il sito Internet istituzionale ha fatto presente come saranno restituiti complessivamente crediti fino ad 8,3 miliardi di euro.

Per quel che riguarda le nuove addizionali regionali Irpef a carico dei contribuenti nel Lazio, queste presentano le seguenti aliquote in base agli scaglioni di reddito: l'1,73% per i redditi fino a 15 mila euro, il 2,33% per gli altri quattro scaglioni 15-28 mila euro, 28-55 mila euro, 55-75 mila euro ed oltre 75 mila euro.

Ed il tutto comunque a fronte di un sistema di sgravi che prevedono l'applicazione dell'addizionale Irpef all'1,73% per redditi fino a 50 mila euro da parte di contribuenti con tre figli a carico. La soglia dei 50 mila euro, inoltre, aumenta di 5 mila euro per ogni figlio a carico oltre il terzo.

La differenza di aliquota, tra il primo e gli altri quattro scaglioni, per le addizionali Irpef 2014 nel Lazio, è pari quindi allo 0,6%. Tale percentuale è stata fissata, proprio per gli scaglioni di reddito superiori, dalla legge regionale numero 2 del 29 aprile del 2013 in corrispondenza dell'articolo 2.

#modello 730 #Dichiarazione dei redditi #Detrazioni fiscali