#Canone Rai, ecco come non pagare: come richiedere la disdetta mentre si parla di possibili a aumenti dei costi ed è annunciata battaglia agli evasori.

Il canone Rai 2014 va pagato, almeno per chi non ha presentato disdetta entro il 31 dicembre. Per chi invece avesse tralasciato tale scadenza non ci sono modi legali per non pagare il canone Rai 2014 entro la scadenza del 31 gennaio.



Chiarito questo punto, le ultime notizie non lasciano certo ben sperare per quanti non pagano o hanno intenzione di non pagare il canone Rai 2014 divenendo ufficialmente evasori. In seguito alle recenti dichiarazioni di Luisa Todini del cda Rai, si ricorrerà al ricorso al tar contro il mancato aumento del canone Rai 2014.



I resoconti del bilancio hanno infatti evidenziato che circa 1/4 degli italiani evade il canone, con pesanti influenze sull'andamento dell'azienda stessa. I casi quindi sono due: o l'aumento del canone Rai, per cui il ministero ha preferito passar oltre, almeno per quest'anno, nonostante ci fossero i margini, come dichiarato dalla Tondini, oppure aumentare la caccia all'evasione.



Ed è proprio ad una battaglia a chi si ostina a non pagare il Canone Rai che si ispira il ministro Zanonato, contrario ad un aumento dell'abbonamento Rai, in vista di maggiori controlli: gli evasori sono avvertiti.



Ma come non pagare il canone Rai senza diventare evasori? La possibilità esiste ed il mezzo è la disdetta. Attraverso la disdetta il canone Rai può non essere pagato in via del tutto legale, a partire dall'anno successivo in cui si richiede. Per non pagare il Canone Rai attraverso disdetta tuttavia sono necessarie alcune condizioni: sostanzialmente il mancato possesso comprovato del televisore oppure il suo inutilizzo.



La disdetta per non pagare il canone Rai può essere richiesta infatti per mancata detenzione o per suggellamento (televisore reso inutilizzabile dagli operatori Rai).



La mancata detenzione per non pagare il canone Rai a mezzo disdetta è possibile in caso di:

  • cessione della Tv a terzi
  • rottamazione della Tv
  • furto o incendio
Come annunciato, per chiedere disdetta e non pagare il Canone Rai è necessario fornire delle prove documentali da allegare alla domanda come prova della mancata detenzione della Tv. Per ulteriori informazioni in merito rimandiamo al sito ufficiale della Rai.

Il canone Rai si può anche non pagare tramite la disdetta per suggellamento: in seguito alla presa in carico di tale richiesta, la Rai manderà presso il vostro domicilio degli operai incaricati di "suggellare" o rendere inutilizzabile il vostro televisore rendendovi esenti dal pagamento.