Il 2014 verrà ricordato dal contribuente come l'anno della trasformazione delle tasse e delle imposte sugli immobili. La grande novità è la cancellazione dell'IMU sulla prima casa (resta invece l'IMU sulla seconda casa) e la nascita della TASI che è la tassa sui servizi indivisibili dei Comuni, cioè l'imposta attraverso la quale i Comuni pagano la manutenzione delle strade, l'illuminazione, etc. La TASI insieme alla TARI, nuovo nome per la tassa sui rifiuti, formano la IUC. Oggi, però, discutiamo la questione del calcolo delle aliquote della TASI che i Comuni possono decidere di applicare.

Tasse prima casa e seconda casa: TASI 2014, le aliquote comunali

La questione delle aliquote per la TASI 2014 riguarda il governo centrale.

Attraverso un emendamento che verrà approvato nei prossimi giorni, il governo dà la possibilità ai Comuni di incrementare le aliquote TASI in vista non soltanto di una quadratura dei bilanci più comoda, ma anche in vista della discussione di nuove forme di detrazioni fiscali per le famiglie più deboli e i ceti meno abbienti.

Tasse prima casa e seconda casa: TASI 2014, ecco come cambiano le aliquote

L'emendamento prevede la possibilità per i Comuni di incrementare le aliquote per la TASI 2014. l'incremento dovrà essere contenuto tra lo 0,1 e lo 0,8 per mille e toccherà ai Comuni decidere come distribuire tale aumento all'interno delle diverse basi imponibili. Da sottolineare è che la Legge di Stabilità 2013-2014 prevedeva il 2,5 per mille come tetto massimo per le abitazioni comuni e il 10,6 per mille sugli immobili residenziali.

I migliori video del giorno

Tasse prima casa e seconda casa: TASI 2014, quando si paga

La Legge di Stabilità 2013-2014 ha fissato come data ultima per il pagamento della IUC (TASI e TARI) il 16 gennaio. Ha disposto, però, per i Comuni la possibilità non soltanto di posticipare la data di riscossione, ma anche di gestire a proprio piacimento il numero di rate e le date conseguenti. Si andrà probabilmente verso un sistema di riscossione suddiviso in due rate. Alcuni Comuni, invece, stanno pensando a una soluzione unica prevista per giugno.

Tasse prima casa e seconda casa: TASI 2014, quanto si paga

La Legge di Stabilità 2013-2014 prevede anche che, qualora i Comuni non abbiano deciso le aliquote da applicare per la TASI 2014 e nemmeno le date o le rate, il contribuente è costretto comunque a pagare la IUC, la TASI con l'aliquota all'1 per mille, la TARI versando la medesima cifra della tassa dei rifiuti 2013.