Senza variazioni rispetto al 2013, ecco le aliquote Irpef 2014 e gli scaglioni, nonché le ultime novità sulle Detrazioni fiscali in Italia con l'ArtBonus del Decreto Cultura e la possibilità da parte di alberghi e strutture alberghiere che ristrutturano, di beneficiare di credito di imposta anche per l'acquisto di mobili.

Aliquote Irpef 2014, gli scaglioni per fasce di reddito

Le aliquote Irpef 2013 - 2014 e gli scaglioni Irpef in base alle fasce di reddito sono configurate come segue: il primo scaglione Irpef ha aliquota fissata al 23 per cento e interessa i cittadini con redditi fino 15000 euro, il secondo scaglione Irpef riguarda i cittadini con guadagni compresi tra i 15 e i 28000 euro e ha aliquota fissata al 27 per cento. Dei 5 scaglioni Irpef del 2014 il terzo ha aliquota al 38 per cento e si applica a coloro che hanno un reddito annuale tra i 28 e 55000 euro, mentre il gradino successivo ha aliquota al 41 per cento e vale per chi ha redditi compresi tra l'ultima soglia indicata e i 75 mila euro annuali. Infine, l'ultimo degli scaglioni Irpef del 2014 ha aliquota al 43 per cento e comprende cittadini e cittadine italiane che guadagno più di 75000 in un anno.

Detrazioni fiscali 2014, le novità: ArtBonus e sgravi su ristrutturazioni e mobili per alberghi

Si segnalano interessanti novità per le detrazioni fiscali 2014 con l'okay giunto dalla Camera al Decreto Legge dell'ArtBonus. L'ArtBonus prevede in sostanza delle detrazioni fiscali del 65% anche per le donazioni che si indirizzano ad affidatari o concessionari di beni culturali di natura pubblica. Le novità sulle detrazioni fiscali per alberghi, hotel e altre strutture ricettive consistono invece nella possibilità di utilizzo da parte dei proprietari di un 10 per cento del credito di imposta per le spese legate alle ristrutturazioni edilizie, per l'acquisto di mobili e arredamenti. Il 10% in questione fa riferimento sempre al limite complessivo di costi sostenuti pari a 200 mila euro. Si attendono a breve, a questo punto, i dettagli relativi alle nuove misure sul credito di imposta, in particolar modo le indicazioni relative a quali strutture ricettive e ristorative potranno beneficiarne. Si può già specificare, tuttavia, che il credito d'imposta sarà dedicato a quegli alberghi e hotel che esistono dal gennaio 2012 e che delle detrazioni si potrà beneficiare fino al 2016.