Da gennaio per l'ISEE cambia tutto, naturalmente in peggio per i cittadini, sotto molti aspetti. È previsto un ridimensionamento dell'autocertificazione, di contro molti dati (redditi, indennità di accompagnamento, assegno per il nucleo familiare) sono rilevati direttamente dagli archivi dell'Agenzia delle Entrate e dell'INPS. La DSU (dichiarazione sostitutiva unica) è valida fino al 15 gennaio dell'anno successivo a quello di presentazione ed è modulare. Ovvero vi sono diversi modelli da utilizzare in base alla prestazione da richiedere e alle caratteristiche del nucleo familiare: DSU MINI, DSU Integrale, DSU ISEE Corrente.

Tipologie di ISEE

Oltre all'ISEE ordinario sono previsti ulteriori ISEE, per talune prestazioni e in presenza di determinate caratteristiche del nucleo familiare.

Così abbiamo:

  • L'ISEE ordinario utilizzabile per la generalità delle prestazioni sociali agevolate;
  • l'ISEE UNIVERSITÀ utilizzabile per le prestazioni per il diritto allo studio universitario;
  • l'ISEE SOCIOSANITARIO utilizzabile per le prestazioni socio-sanitarie per cui è possibile scegliere un nucleo familiare ristretto rispetto a quello ordinario;
  • l'ISEE SOCIOSANITARIO - RESIDENZE utilizzabile per le prestazioni socio-sanitarie residenziali, per cui è possibile scegliere un nucleo familiare ristretto; prevede differenze in alcune componenti di calcolo e tiene conto della situazione economica dei figli del beneficiario non inclusi nel nucleo;
  • l'ISEE CON GENITORI NON CONIUGATI TRA LORO E NON CONVIVENTI utilizzabile per le prestazioni rivolte ai minorenni/studenti universitari che siano figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi e tiene conto della situazione economica del genitore non convivente;
  • - l'ISEE CORRENTE, un aggiornamento dell'ISEE già rilasciato e calcolato in seguito a significative variazioni reddituali connessi alla situazione lavorativa di almeno un componente del nucleo. Ha validità di due mesi dalla presentazione della DSU.

Novità nel nucleo familiare

Si ha una maggiore attenzione ai nuclei familiari con più di tre figli, con componenti di età minore ai 3 anni e monoparentali. Il coniuge iscritto all'AIRE è incluso nel nucleo familiare.

I migliori video del giorno

I soggetti disabili hanno la possibilità di formare nucleo da soli e di utilizzare un nucleo familiare «ristretto». Per le prestazioni per minorenni/per lo studio universitario il genitore non convivente, a seconda della propria situazione, può essere attratto nel nucleo familiare del figlio oppure partecipare all'indicatore con una componente aggiuntiva.

Nel calcolo sono incluse anche somme fiscalmente esenti (ANF, assegno sociale, indennità di accompagnamento) ma si posono detrarre alcune spese (es. assistenza ai disabili). Per la valorizzazione del patrimonio mobiliare non si considera più il saldo al 31 dicembre ma la giacenza media, con una serie di eccezioni complicate. Si tiene conto nel calcolo anche del patrimonio posseduto all'estero.

La DSU può essere presentata ai Comuni, ai CAF, all'Ente erogatore della prestazione, alla sede INPS o in via telematica collegandosi al sito internet www.inps.it. Il portale ISEE è disponibile nella sezione del sito "Servizi per il Cittadino" al quale si accede accedere utilizzando il PIN rilasciato dall'INPS. L'acquisizione della DSU è agevolata da un percorso telematico assistito.