Il modello 730 precompilato è già una realtà: lo si comprende collegandosi al sito dell'Agenzia delle Entrate sul quale saremo subito accolti da un messaggio che ci informa della nuova rivoluzione nell'ambito della Dichiarazione dei redditi, invitandoci ad accedere con le nostre credenziali (caratterizzate da un apposito Pin e Password) alla scoperta del nuovo modello 730 precompilato o in alternativa raccogliere maggiori informazioni della sezione del sito dedicata. Una ricca guida online ci attende, infatti, con tanto di tutorial video che ci permette di comprendere, passo dopo passo, come effettuare la dichiarazione dei redditi, accettando o modificando il proprio 730 precompilato.

Ecco quali sono tutte le informazioni utili anche in riferimento alle spese detraibili e deducibili con il relativo elenco.

730 precompilato: la guida ufficiale per la dichiarazione dei redditi

Dallo scorso 15 aprile è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate il nuovo modello 730 precompilato per la dichiarazione dei redditi. A partire dal prossimo 1 maggio i circa 20 milioni di contribuenti italiani saranno chiamati ad accettare o modificare la propria dichiarazione telematicamente con un semplice clic dopo l'accesso con le proprie credenziali oppure delegando un Caf, un commercialista o ancora il proprio datore di lavoro. L'operazione dovrà compiersi entro il prossimo 7 luglio. Per tutti coloro che faranno la dichiarazione dei redditi autonomamente, l'Agenzia delle Entrate sul proprio sito web ha messo a disposizione dei contribuenti una guida online ricca e completa oltre che molto chiara, con tutti i passi da seguire, le date da segnare in calendario, le domande più frequenti con le relative risposte ma soprattutto un esaustivo tutorial video sul modello 730 precompilato.

I migliori video del giorno

Per gli ulteriori dubbi sarà possibile consultare i vari canali messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate per ottenere maggiori informazioni ed assistenza.

730 precompilato: le spese detraibili e deducibili

E' sempre il portale dell'Agenzia a mettere a disposizione dei contribuenti anche l'elenco delle spese detraibili e deducibili che corrispondono al "Quadro E" della dichiarazione dei redditi. Nel modello 730 precompilato, infatti, non sono indicate le informazioni in merito alle spese detraibili e deducibili ai fini Irpef che possono essere scaricate dal reddito complessivo in modo da ridurre l'imposta di fatto dovuta. Tra le spese detraibili più comuni e il cui importo varia ovviamente in base alla natura stessa della spesa sostenuta ricordiamo le spese sanitarie e veterinarie (detrazione pari al 19%), spese per istruzione, spese funebri e così via. Le spese deducibili invece a differenza delle precedenti possono essere sottratte dal reddito prima del calcolo dell'ammontare dell'imposta dovuta e comprendono contributi previdenziali e assistenziali obbligatori/volontari oltre che le donazioni a favore di Onlus e partiti politici.

L'elenco completo delle detrazioni e deduzioni è possibile trovarlo sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Per le ulteriori informazioni sul mondo delle Tasse vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" in alto all'articolo.