Arriva in bolletta il pagamento del Canone Rai con l'esenzione per reddito rivolta agli over 75, ufficiale il provvedimento del Governo contenuto nella legge di stabilità 2016 approvata in Consiglio dei Ministri. La nuova modalità di pagamento in bolletta della luce si stima che assicurerà un incremento degli introiti di 600 milioni di euro nelle casse dello stato. Ma alcune categorie hanno diritto all'esenzione del canone Rai: gli over 75 che hanno basso reddito del nucleo familiare non dovranno versare la tassa. Vediamo le novità attese per il 2016.

Esenzione canone Rai per reddito over 75, i requisiti

La novità più importante è l'introduzione dell'esenzione per reddito Isee relativo al nucleo familiare che non deve superare i 6713,88 euro annui compresa la tredicesima, cioè hanno diritto all'esenzione canone Rai i nuclei familiari che non superano i 516,46 euro per tredici mensilità.

L'intestatario deve necessariamente essere una persona over 75 anni di età per poter usufruire dell'esenzione. Fondamentale segnalare che se nel nucleo familiare sono presenti figli che lavorano l'esenzione del canone non viene attuata, infatti è ammesso solamente il coniuge purché non abbia reddito superiore.

Il cambio intestazione funziona?

Per non pagare il canone Rai, secondo le indiscrezioni trapelate fin ora, sembra che molti stiano operando il cambio dell'intestatario del contratto della luce qualora nel nucleo familiare ci sia una persona con più di 75 anni e rientrante entro il limite di reddito prefissato come requisito minimo. Non è chiaro cosa si deciderà di fare nei confronti dei 'furbi', ma probabilmente il cambio nominativo sarà bloccato da un provvedimento ad hoc del governo.

I migliori video del giorno

Certo è che non ci si aspettava una tale falla nel sistema creato ad hoc per combattere l'evasione fiscale.

Per continuare ad avere aggiornamenti sul canone Rai, esenzione e reddito over 75 clicca su 'Segui' in alto, mentre per esprimere il tuo parere commenta in fondo alla pagina nel riquadro social.