Il sottosegretario delegato alle telecomunicazioni Giacomelli ha per il momento messo in stand by l'ipotesi di un possibile Canone Rai per tutti i possessori di Pc, Tablet e Smartphone. Il sottosegretario ha specificato che il Canone dovrà essere pagato solo da chi è in possesso di un televisore. Quindi per il momento sono stati esclusi dal pagamento tutti i proprietari di pc, tablet e smartphone. Ovviamente questa è solo una prima linea guida in quanto il sottosegretario Giacomelli non esclude che in futuro il Canone Rai potrebbe essere pagato anche per il possesso di altri device che siano in grado di vedere la programmazione Rai in on demand.

Canone Rai esentati Tablet, pc e smartphone

Sul decreto ministeriale riguardante il Canone Rai il sottosegretario Giacomelli ha ribadito il fatto che per il momento saranno sottoposti al pagamento del canone solo coloro che sono in possesso di un televisore e di un utenza di fornitura elettrica. Giacomelli ha ricordato anche che secondo i dati forniti dall'Istat il 97 per cento degli italiani è in possesso di un televisore. Per evitare il pagamento il cittadino dovrà fare un autocertificazione dichiarando di non essere in possesso di un televisore, autocertificazione che potrà essere consegnata agli uffici Rai. Ma tutti coloro che dichiareranno il falso commetteranno un reato punibile a norma di legge. Il Canone Rai dovrà essere pagato anche da tutti coloro che sono in possesso di una radio.

I migliori video del giorno

Ovviamente in questi giorni sono moltissimi coloro che stanno parlando del Canone Rai e di come e quando dovrà essere pagato. La nuova imposta Rai verrà inserita direttamente nella bolletta energetica e secondo le prime indiscrezioni partirà dal prossimo gennaio. Tutti coloro che sono in possesso di un contratto energetico ma che non possiedono un televisore in casa dovranno fare un'autocertificazione e portarla direttamente agli uffici Rai. Per restare aggiornati in merito a questa vicenda cliccate sul tasto segui che trovate ad inizio articolo.