Una delle questioni più dibattute in Italia nelle ultime settimane è sicuramente quella relativa al pagamento in bolletta del Canone Rai. Ha fatto molto discutere il provvedimento fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi è inserito nell'ultima Legge di Stabilità. Questo nasce per combattere la forte evasione che da sempre caratterizza il pagamento di questo tributo. In questa maniera, secondo il premier, l'importo del Canone nei prossimi anni sarà ulteriormente abbassato. Già quest'anno comunque non si pagheranno più 113,5 euro ma solo 100. Le modalità di pagamento non sono state ancora chiarite, queste verranno precisate da un decreto attuativo che entro 45 giorni dall'approvazione della legge di stabilità verrà definito. 

Arriva il si dell'Antitrust sul Canone Rai in bolletta elettrica

Nel frattempo però il Premier Matteo Renzi incassa il si dell'Antitrust. L'Autorità garante della concorrenza e del mercato mette in evidenza come questo provvedimento dovrebbe di fatto azzerare l'evasione.

Per l'Antitrust la cosa importante è che nella bolletta la voce 'Canone Rai' sia ben distinta dai costi relativi alla fornitura elettrica. Questo in modo da garantire la maggiore trasparenza possibile per i consumatori, i quali devono essere perfettamente consapevole di quello che stanno pagando. Dunque dopo moltissime critiche e polemiche, finalmente arriva anche un parere positivo al provvedimento fortemente voluto dall'esecutivo in carica diretto da Matteo Renzi. 

Importi da pagare e multe per gli evasori

Ricordiamo che quest'anno l'importo da pagare sarà 100 euro, mentre l'anno prossimo dovrebbe essere 95 euro. Inoltre, secondo quanto dichiarato dallo stesso Renzi, questo importo dovrebbe calare ulteriormente negli anni avvenire. Pene dure per chi non paga, multe da 200 ai 600 euro sono infatti previste dalla nuova normativa per gli evasori.

I migliori video del giorno

La Tassa deve essere pagata solo da chi possiede un televisore, restano esclusi al momento coloro i quali possiedono solo pc, smartphone o tablet. Possibile stangata infine per tutti coloro che negli anni scorsi non hanno pagato il Canone.