Il #Canone Rai 2016 rappresenterà una vera rivoluzione per il nostro paese. Infatti è stato ormai deciso che, a differenza di quanto accaduto fino allo scorso anno, questa tassa non si pagherà più attraverso il classico bollettino con cui da sempre si è pagato, ma bensì per mezzo delle bollette della luce. Questa mossa è stata escogitata dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal suo esecutivo, allo scopo di sconfiggere una volta per tutte la forte evasione, che da sempre caratterizza il Canone Rai e che forse dal prossimo anno sarà solo un brutto ricordo. Questo è almeno l'auspicio dei membri del governo in carica che sperano di ricavare da questa mossa maggiori entrate per le casse dello Stato e della Tv pubblica.

Ecco come funziona

Il Canone Rai 2016 lo dovranno pagare solo i residenti, possessori di contratto della luce per uso domestico, unicamente per quello che concerne la prima abitazione.

Il pagamento avverrà in 10 rate che saranno spalmate sulle bollette della luce durante l'anno. Molti dei contribuenti sono preoccupati, temono che alla fine questo cambiamento possa risultare una fregatura ma in realtà questo almeno inizialmente dovrebbe portare un vantaggio. Infatti Il Canone Rai 2016 sarà più basso dei suoi predecessori, passando d 113,5 a 100 euro. Uno sconto che dovrebbe essere ampiamente coperto dalle maggiori entrate che arriveranno con un sensibile abbassamento dell'evasione. Questo tra l'altro in futuro potrebbe consentire al governo di ridurre ulteriormente l'importo del Canone e di ampliare la platea degli esenti. 

Per adesso infatti rimangono le limitazioni poste in essere negli scorsi anni. Ricordiamo che essendo una tassa di possesso, questa va pagata solo da tutti coloro i quali hanno in casa almeno un apparecchio televisivo.

I migliori video del giorno

Ricordiamo anche però che il possesso si presume e sarà dunque il contribuente attraverso una propria dichiarazione a dover comunicare che non possiede alcun televisore e che dunque non dovrà pagare il Canone. Infine ricordiamo che il mancato pagamento del Canone Rai 2016 comporterà per i trasgressori una multa fino a 5 volte l'importo della tassa.