La rottamazione ter e il saldo e stralcio delle cartelle entra nella fase dei pagamenti con l’invio, da parte di Agenzia delle Entrate-Riscossioni, delle lettere contenenti l’esito delle domande e, nel caso in cui questa sia stata accettata, la comunicazione delle somme da versare entro la prima scadenza del 2 dicembre.

Secondo quanto comunicato dalla stessa Agenzia, si tratta di 690 mila lettere in totale, di cui circa 310 mila relative alla domanda per la rottamazione ter presentata nella fase di riapertura dei termini (si tratta dei contribuenti che avevano saltato la scadenza iniziale del 30 aprile scorso e hanno usufruito della riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019) e circa 380 mila per il saldo e stralcio delle cartelle.

Le comunicazioni saranno inviate entro il 31 ottobre 2019, come previsto dalla legge, attraverso posta elettronica certificata (PEC) per chi ha indicato l’indirizzo in fase di adesione, e a mezzo raccomandata a tutti gli altri.

Saldo e stralcio e Rottamazione ter, comunicazione delle somme da pagare

Agenzia delle Entrate-Riscossione ha predisposto cinque tipi di lettere da inviare ai contribuenti che hanno fatto domanda di adesione al saldo e stralcio e alla proroga della rottamazione ter, a seconda degli esiti della domanda.

Le lettere si differenziano per una sigla riportata sulla prima pagina della lettera, dalla quale si può desumere l’esito della domanda:

  • AT: Accoglimento totale della richiesta;
  • AP: Accoglimento parziale della richiesta;
  • AD: i carichi indicati nella dichiarazione sono definibili e per entrambe le misure nessun importo risulta dovuto;
  • AX: solo una parte dei carichi è definibile e c’è un importo da pagare per i carichi esclusi;
  • RI: la richiesta di accesso all’agevolazione, sia rottamazione che saldo e stralcio, è stata rigettata per intero.

Per le tipologie di lettera AT e AP sono indicate, inoltre, le somme da pagare. L’Agenzia invierà una lettera per ogni domanda di Definizione agevolata, anche nel caso in cui il contribuente sia lo stesso.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tasse

Bollettini e scadenza dei pagamenti per Rottamazione ter e saldo e stralcio

In allegato alla lettera “Comunicazione delle somme dovute” inviata da Agenzia delle Entrate-Riscossione, ci sarà un prospetto riepilogativo delle cartelle esattoriali contenute nella dichiarazione di adesione e la ripartizione delle rate nel caso in cui si sia scelto questo tipo di pagamento. Le rate daranno 5, nel caso di saldo e stralcio, e 17 nel caso della rottamazione ter.

La comunicazione conterrà, inoltre, i bollettini per il pagamento delle prime 10 rate mentre i rimanenti saranno inviati al contribuente prima della scadenza dell'undicesima rata.

Il pagamento della prima rata dovrà essere effettuato entro il 2 dicembre 2019, anche se la scadenza riportata è quella del 30 novembre, ma essendo un sabato, la scadenza slitta automaticamente al primo giorno feriale utile.

Importante ricordare che sulla scadenza è consentito un massimo di 5 giorni di ritardo senza, per questo, incorrere in sanzioni o perdere il beneficio della Definizione agevolata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto