I nuovi modelli 730, 770, CU 2020 sono stati approvati dall'Agenzia delle Entrate nella versione definitiva con le relative istruzioni e sono già disponibili sul sito ufficiale dell'ente. Sono presenti diverse novità per i contribuenti: in primis l'estensione dell'utilizzo del modello 730 agli eredi e l'introduzione dello sport bonus.

Per quanto riguarda la Certificazione Unica, sono stati inseriti appositi campi per l'indicazione dei premi di risultato di anni precedenti.

Modello 730: estensione agli eredi e nuovo limite di reddito per i figli a carico

Dal 15 aprile, l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione di pensionati e lavoratori dipendenti il modello 730 precompilato che quest'anno prevede diverse novità. La prima riguarda il fatto che gli eredi potranno ricorrere a questa documentazione per effettuare la dichiarazione dei redditi per conto del contribuente deceduto fra il 2019 e il 23-07-2020. Il nuovo 730 dovrà essere presentato tramite un commercialista o un Caf.

Le istruzioni sono state aggiornate anche per introdurre il nuovo limite reddituale fino a 4mila euro per i figli di età non superiore ai 24 anni, prevedendo altresì l'aumento a 800 euro delle spese di istruzione detraibili. Un'altra novità riguarda l'imposta sostitutiva dell'Irpef sui compensi relativi alle attività di lezioni private e ripetizioni. È prevista la possibilità di applicare una tassazione sostitutiva al 15% o l'Irpef ordinaria.

Per quanto riguarda la detrazione per il riscatto degli anni non coperti da contribuzione, possono essere detratti dall'imposta lorda nella misura del 50%.

Certificazione Unica e modello 770: campi per Benefit e Tfs

Nella Certificazione Unica 2020 trovano spazio dei campi appositi per l'indicazione dei premi di risultato relativi agli anni precedenti. Dal 1° gennaio è entrata in vigore la manovra che impone di pagare con bancomat e altri mezzi tracciabili le spese detraibili al 19%.

Il contante può essere ancora utilizzato per i medicinali, i dispositivi medici e le prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o private accreditate al SSN. Per tutte le altre spese mediche detraibili, invece, è necessario ricorrere ai dispositivi tracciabili.

A partire da quest'anno, la presentazione dell'Isee per accedere ad una specifica prestazione sociale fa scattare automaticamente una serie di approfonditi controlli. Si potrà anche usare una Dsu (dichiarazione sostitutiva unica) ai fini dell'Isee in modalità precompilata. In tal caso, accanto ai dati inseriti dal richiedente, ci dovranno essere quelli caricati dall'Agenzia delle Entrate o dall'Inps.

Queste informazioni dovranno essere modificate solo ed esclusivamente dall'interessato nel caso in cui dovessero risultare incomplete o non aggiornate.

Nel quadro ST del modello 770 è stato inserito un nuovo rigo relativo ai "dati sull'intermediario non residente" nei casi in cui quest'ultimo dovesse nominare un rappresentate fiscale in Italia attivo come sostituto d'imposta. Sono state apportate modifiche semplificative alle istruzioni del quadro SK.

Modello Iva: nuova casella per gli Isa

Nel modello IVA 2020 è stata inserita, nel frontespizio, una nuova casella in caso di applicazione degli ISA che esonera la dichiarazione dall'apposizione del visto di conformità.

I quadri VE e VF, nella sezione 1, rigo VE3, sono stati modificati per consentire l'indicazione delle operazioni attive con la nuova percentuale di compensazione per i prodotti agricoli del 6%. Inoltre nella documentazione debuttano due nuovi quadri: il VP e il VQ.

Segui la pagina Tasse
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!