Apple ha appena rilasciato l'aggiornamento a iOS 8.3 per i suoi dispositivi mobili ed è già stata trovata una falla che permette di aggirare le restrizioni imposte da Apple e di installare applicazioni di terze parti non provenienti da App Store. Gli utenti che utilizzano i dispositivi mobili Apple, sono a conoscenza del fatto che possono solo installare applicazioni approvate da App Store ma a chi non sta bene questa restrizione, puà fare ricorso alla pratica di jailbreak che permette di modificare il dispositivo a piacimento e anche di installare altre applicazioni, pena la decadenza della garanzia e il fatto di esporre il dispositivo a pericoli provenienti da App non controllate o da codici malevoli presenti nel web.

A tale proposito, un Team di sviluppo ha scovato una falla in iOS 8.3 che permette di installare applicazioni non autorizzate da Apple e senza ricorrere al jailbreak incombendo in tutti  i rischi e pericoli descritti prima. La falla viene sfruttata quando il dispositivo viene messo in modalità offline e attualmente è stata sviluppata una sola applicazione in grado di completare l'installazione attivando un "installer". L'applicazione in questione è nota nel mondo dello streaming di film e contenuti TV ma il team che sta a capo dello sviluppo sta programmando il suo "iOS installer" per rendere possibile l'installazione di qualsiasi applicazione e preso verrà rilasciato per Windows e Mac. In effetti questa pratica necessita dell'aiuto del PC ma solo per il primo avvio, dopodiché la "porta" rimane aperta per permettere l'installazione di altre applicazioni.

In realtà è già stato sviluppato un tool del genere da un Team Cinese ma che presenta numerose incompatibilità con il sistema rendendo sensibilmente instabile il dispositivo, ma inutile commentare, certe pratiche non andrebbero eseguite ed è dovere di Apple fornire delle garanzie e delle protezioni per tutelare i propri clienti. Attualmente l'azienda è a conoscenza anche del progetto Cinese ma non si è mai espressa a riguardo e anche dopo aver rilasciato diversi aggiornamenti di sicurezza è sempre stato trovato il modo di sfruttare altre falle, vedremo se questa volta Apple riuscirà a fermare il lavoro degli hacker.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la pagina Apple
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!