Abbiamogià visto come al CES 2016, la consueta fiera dell’elettronica di consumo che ogni anno si svolge a Las Vegas, i produttori abbiano puntato su computer 2 in 1, versatili e ultraportatili capaci sia di appassionare le persone più esigenti, in termini di prestazioni, sia quelli che hanno necessità di essere sempre in giro. La parola chiave, però, in quest’edizione della fiera è certamente gadget.

Grande spazio, infatti, trovano i dispositivi più strani e impensabili che ogni giorno utilizziamo nelle nostre abitazioni. Al CES 2016 è tempo di ripensare il nostro rapporto con i suppellettili, l’arredamento e persino con come controlliamo la nostra salute.

Finalmente i produttori calano il sipario su quello che sarà l’internet delle cose che ancora una volta ridefinirà il modo in cui ci interfacciamo con il mondo.

I wearable sono sempre più tecnologici

Tra i dispositivi più ambiti di questo 2016 troviamo sicuramente gli indossabili. I dispositivi wearable avevano trovato grande successo nell’anno appena passato grazie alla popolarità di smartwatch e fitness track. Alla kermesse però si fa un balzo in avanti. Presentati device che promettono di ridurre le nausee mattutine delle donne incinte (ReliefBand), quelli che misurano la febbre ai bambini e la pressione sanguigna. Intel, inoltre, cala il velo sulla sua partnership con Luxottica e presenta un paio di occhiali super-tecnologici che ci aiuteranno a tenere traccia dei nostri allenamenti.

Tra i dispositivi indossabili più attesi troviamo anche Blaze, il primo smartwatch di Fitbit. Il device si presenta come una smartband fusa ad un orologio di ultima generazione. Con Blaze, però, Fitbit porta in campo anche il programma Fitstar che ci aiuterà a mantenerci in forma con una serie di video, riprodotti direttamente sullo schermo del dispositivo.

Il frigo diventa un elemento attivo della nostra casa

Ma alla fiera di Las Vegas entra in gioco anche la casa. Continua l’evoluzione della domotica e a questo Ces 2016 sono state introdotte importanti novità. Samsung ha presentato un frigo con schermo tattile da 21,5 pollici che permette di acquistare a distanza gli alimenti, mentre LG presenta un frigo con sensori di prossimità:all’avvicinarsi di una persona la porta dell’elettrodomestico si apre.

Le telecamere interne, inoltre, permettono di avvertire l’utente quando il frigo è completamente vuoto. Spazio, infine, anche ai droni di ultima generazione e ai tv 8K.

Segui la nostra pagina Facebook!