Secondo i dati di GSMA (Group Special Mobile Association), più della metà del mondo ha ora un telefono cellulare, ma il numero di connessioni mobili attive è quasi il doppio di quello degliutenti unici. Fra utenze personali e collegamenti M2M (machine to machine) si può dire che il numero delle Sim mobili è uguale a quello della popolazione mondiale.

Secondo i dati raccolti nel report "We are social - Digital Yearbook 2016"di Simon Kemp il trend di crescita di device mobili attivi haportato ad un'accelerazione del nostro consumo di dati in mobilità.

Secondo gli studi di Ericsson, l'utente medio di Smartphone ora utilizza circa 1.4GB di dati ogni mese. Messe tutte insieme leconnessioni mobili di tutto il mondo ora generano più di 4,5 exabyte di dati ogni mese.

Una montagna impressionante di dati che viaggiano nelle nostre tasche. Tradotto in termini più comprensibili, si tratta di di 4,5 miliardi di gigabyte di dati. Significa che ogni secondo viaggiano nell'etere più di 1.700 gigabyte.I paesi dell'Europa orientale registrano la più alta percentuale di connessioni mobili rispetto alla popolazione nazionale: un incredibile 139%.

I telefonini non sono solo aumentati in quantità. Ormai sono tantissime le cose che facciamo con gli smartphone: vediamo video, utilizziamo applicazioni di messaggistica istantanea come Whatsapp o Telegram e controlliamo i nostri risparmi con i servizi dimobile banking. Una delle conseguenze è l'aumento deitrend di crescita nell'utilizzo di M-commerce (definizione abbastanza recente che sta ad indicare l'e-commerce, commercio elettronico, che si svolge esclusivamente sui telefoni) è salito di più del 50% nei principali 30 economie del mondo (il 70% del commericio mondiale) negli ultimi dodici mesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone

"La connettività sta diventando la norma: più della metà della popolazione adulta del mondo ora usa Internet, e ben più di un terzo della popolazione adulta usa i social media, almeno una volta al mese", ha scritto l'autore della ricerca Simon Kemp. Secondo Kemp il web è ormai soprattutto mobile. "Se ti stai ancora chiedendo se e come ottimizzare il tuosito web per il mondo del mobile, sei rimastomolto indietro; il successo delle imprese domani non sarà caratterizzato solo dallapresenza sul web mobile, ma dalla ottimizzazionedell'intera organizzazione commerciale per un mondo mobile-centrico", ha spiegato Kemp

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto