Whatsapp continua ad ampliare le possibilità operative messe a disposizione di tutti coloro che, quotidianamente, utilizzano questo servizio di messaggistica istantanea. Vi siete mai trovati nella necessità di dover condividere la vostra posizione all’interno di una chat di gruppo o singola? Allo stato di sviluppo che contraddistingue WhatsApp, siamo in grado di parlarvi proprio di questa nuova funzionalità, meglio nota come 'Posizione attuale'. Questa implementazione sarà finalmente attiva già nelle prossime giornate e, come tipicamente si è abituati, sarà possibile condividere la propria posizione con gli interlocutori facendo clic sull’icona dedicata presente sugli smartphone Android ed anche sugli iPhone di Apple.

Come condividere la propria posizione su WhatsApp

In buona sostanza, quando si decide di condividere in maniera continuativa la propria posizione su WhatsApp, si darà libero accesso al tracciamento digitale. Ma non temete: sarà possibile impostare una durata predefinita. L’utente, infatti, potrà decidere di modificarla partendo da 15 minuti fino ad 8 ore, in base alle proprie esigenze o necessità. Quanto detto può risultare utile, ad esempio, per mostrare lo stato di avanzamento di un viaggio, in base a specifiche coordinate geografiche rilevate dall’applicazione, con l’ausilio del sistema GPS.

Grande risalto a questa imminente integrazione è stata data anche sul blog ufficiale di WhatsApp, dove si esalta l’utilità di fornire simili informazioni ad amici e parenti in specifiche circostanze.

La funzione “Posizione attuale” rappresenta una soluzione sicura e semplice per comunicare a qualcuno dove ci si trova in un dato momento. Può essere usata per incontrare la propria comitiva, per avvisare i familiari circa un’imminente visita ed il tempo che occorrerà prima di raggiungere la meta. WhatsApp, grazie a questa ottimizzazione, segue le mosse già intraprese da altri ben noti concorrenti come Facebook Messenger, Messaggi di Apple e Telegram che, in maniera diversa, consentono di sfruttare la medesima possibilità.

Sotto il profilo della sicurezza, la compagnia fa sapere che tale funzionalità godrà della crittografia end-to-end che, già da tempo, caratterizza le conversazioni intraprese su WhatsApp. Questo dovrebbe garantire la massima riservatezza a riguardo, non dando modo ad hacker e malintenzionati di intercettare le informazioni. Chi di voi utilizza abitualmente WhatsApp e quali sono i vostri pareri circa questa interessante novità?

Segui la pagina Whatsapp
Segui
Segui la pagina Apple
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!