E' uno degli eventi più attesi dai consumatori, in particolar modo dagli utenti online che sono soliti acquistare sul Web. Parliamo ovviamente del Black Friday, usanza americana esportata in Italia proprio dagli Stati Uniti nel 2011 e che ha preso piede sopratutto in questi ultimi anni: infatti gli utenti che sanno utilizzare internet sono in deciso aumento e quindi gli acquisti online, oramai, hanno in parte sostituito i classici acquisti presso i negozi fisici. Questo evento cade solitamente il giorno dopo la festa del Ringraziamento, che quest'anno è giovedì 23 novembre.

Dicevamo dell'incremento di acquisti online da parti degli utenti, ma si sa, su internet, il rischio delle truffe è sempre presente. Ecco perché alcuni suggerimenti potrebbero aiutarvi per evitare di fare degli errori e quindi perdere soldi e prodotti acquistati.

Perché si chiama Black Friday?

Prima di darvi qualche dritta su come evitare truffe, volevamo soffermarci su questa parola: ci sono due teorie riguardo alla scelta del nome "Black Friday". La prima è che è sono i poliziotti ad averlo scelto, in quanto questo giorno (che in America rappresenta un'usanza che dura da 50 anni) i consumatori si riversano in centri commerciali e negozi creando caos ed ovviamente per la sicurezza diventa difficile gestire tutto, ecco perché "Black Friday".

L'altra teoria, invece, è commerciale: anni fa il libro giornale dei commercianti era distinto nella parte rossa, quella delle perdite, mentre nella parte nera, c'era quella degli utili. Siccome in questo giorno si registravano ricavi record, ecco allora perché si sarebbe scelto questo nome.

Ma a parte questo, andiamo a vedere come evitare truffe online, suggerendovi alcuni precauzioni da adottare.

Come evitare le truffe

Sono gli esperti di Kaspersky Lab (nota azienda che produce software antivirus) bisognerebbe fare attenzione in particolar modo a due cose: non cliccare su link sconosciuti, che possono arrivare via mail o via social network, perché potrebbero essere malware oppure un tentativo di phishing tramite il quale si possono rubare le credenziali, dal nome utente alla password.

Altro aspetto da non sottovalutare è quello di controllare sempre la credibilità dei siti, occorre fare sempre delle ricerche online dettagliate prima di inserire le credenziali della carta di credito, con il rischio che vengano rubate. Altro suggerimento è quello di installare dispositivi di sicurezza, e quindi un antivirus con tecnologie integrate che impediscano la frode fiscale. Quindi, sfruttate gli sconti ma attenti alle truffe.