Tra tutte le pay-tv presenti in Italia, Sky è certamente una delle maggiori per numero di clienti. Ciò che ha contribuito a raggiungere così tanti clienti è il grande numero di canali disponibili, in grado di accontentare ogni genere di utente. In questi ultimi anni, poi, la situazione si è fatta più difficile dopo l'introduzione di servizi in streaming, come Netflix e Infinity, in grado di competere soprattutto sulla variabile del prezzo [VIDEO].

Qualche tempo fa, al fine di migliorare la propria posizione nei confronti dei servizi in streaming, Sky presentò Sky Q. Esso non è altro che un particolare decoder in grado di accedere a determinati servizi 'esclusivi' per mezzo di una connessione ad Internet.

Ebbene, sembra che la scelta di Sky sia stata azzeccata ma, forse, nemmeno la stessa azienda ci avrebbe creduto così tanto. Non è un caso che ad oggi, per attivare questo servizio, sia necessario aspettare fino a maggio (nei casi più gravi).

Sky non si aspettava una richiesta così grande

Il servizio Sky Q è un servizio a pagamento lanciato ufficialmente nel corso di questo mese. Tuttavia, le richieste pervenute alla pay-tv sarebbero talmente tante che la stessa azienda non riuscirebbe a soddisfare in tempi brevi la propria clientela. Non è un caso che, sui social, le proteste sui tempi di attesa si moltiplichino sempre di più aggravando la situazione dell'ente televisivo.

Un altro fattore che potrebbe aver contribuito a questo successo 'esagerato' sarebbe la possibilità di registrare contemporaneamente più canali televisivi, funzione particolarmente utile nel caso in cui non si stia spesso in casa.

Insomma, sembra che Sky sia riuscita nell'intento di rendere il proprio prodotto appetibile, ma non si sarebbe mai aspettata un risultato del genere.

Sky potrà risolvere la questione?

Al momento, secondo quanto emerso in via ufficiale, non sembra che l'emittente televisiva abbia progettato una possibile soluzione per risolvere il problema. L'attivazione di Sky Q non può essere compiuta da soli ma deve esserci l'intervento di un tecnico autorizzato. A quanto pare, Sky sarebbe carente di tecnici e ciò causerebbe uno slittamento dei tempi di attivazione che, nei casi più gravi, può protrarsi fino a maggio.

Insomma, la situazione appare alquanto delicata. Se da un lato Sky [VIDEO]Q ha ottenuto un successo ben oltre ogni aspettativa, dall'altro è bene che la stessa azienda non trasformi tutto ciò in una pubblicità negativa. Ovviamente, saranno fondamentali le decisioni che saranno prese da qui in poi dal consiglio di amministrazione dell'azienda.