La questione dei diritti televisivi è da sempre un tema caldo per le grandi pay-tv presenti sul suolo italiano. Tra tutti i pacchetti offerti, in particolare, quello relativo ai diritti calcistici sembra essere il più appetibile, data l'alta base di utenti che dipende proprio da questi. Nel precedente triennio, dal 2015 al 2018, la competizione calcistica nota come Champions League era un'esclusiva concessa a Mediaset, ma il rinnovo dei diritti televisivi potrebbe essere un duro colpo per la suddetta società.

Poco tempo fa, infatti, essi sarebbero stati vinti dalla spagnola MediaPro, la quale avrebbe offerto una cifra poco superiore alla base d'asta (e molto superiore a quella dei concorrenti). Se MediaPro concedesse i propri servizi a Sky, la questione per Mediaset potrebbe divenire particolarmente intricata. Ma procediamo con ordine.

L'offerta di Premium prevederà un costo minore al mese

Ovviamente, ad una minore offerta proposta ai propri clienti corrisponde anche un canone mensile inferiore per costo. L'assenza della Champions League dalla propria offerta sembrerebbe pesare parecchio a Premium, la quale, per limitare al minimo il danno economico, avrebbe pronta un'offerta ad hoc.

Stando a quanto comunicato in via ufficiale, ad un prezzo di 19,90 euro al mese sarà offerto al cliente l'accesso a tutti i canali a pagamento: sarà possibile, dunque, visionare film, serie TV, i vari programmi di intrattenimento, la Serie A e la Champions League (ma solo fino al termine della stagione).

È prevista una permanenza contrattuale di 12 mesi al termine della quale il cliente può richiedere una nuova tariffa oppure recedere dal contratto senza costi aggiuntivi.

Sarà un periodo florido per Sky?

Nonostante i diritti calcistici appartengano a MediaPro, è probabile che gli stessi saranno concessi in visione a Sky. Se tale dettaglio dovesse essere confermato, si prospetta un periodo particolarmente favorevole per Sky.

Ricordiamo che, se un utente volesse avere esclusivamente il Cinema, il Calcio e lo Sport, dovrebbe pagare solamente 20,90 euro ogni mese.

Confrontando le due offerte, è evidente come Sky offra pacchetti generalmente più appetibili con solo 1 euro di differenza rispetto al concorrente. Insomma, la situazione per Mediaset potrebbe diventare critica nel corso dei prossimi mesi. Da ricordare è che, oltre alla mancanza della Champions League, potrebbe essere preclusa anche la visione di tutte le partite della Roma, la cui visione sarebbe ad appannaggio di Sky.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto