Whatsapp, la famosa piattaforma di messaggistica, è alla ricerca di guadagni da effettuare attraverso l'app. L'applicazione acquista da Mark Zuckerberg per 22 miliardi di dollari, è diventata ormai indispensabile per milioni di utenti. Dapprima l'applicazione era a pagamento, ma successivamente all'acquisto da parte del fondatore di Facebook, è stata resa gratuita e ciò ha fatto si che gli iscritti diventassero ancora più numerosi. Di mese in mese, gli aggiornamenti che puntano a migliorare sia l'estetica che le prestazioni sono veramente tanti. Tra non molto inoltre, sbarcherà anche una nuova interessante novità che porterà non pochi guadagni a WhatsApp.

Pubblicità sulle chat

Alcuni mesi fa, precisamente nel gennaio 2018, WhatsApp aveva lanciato la sua versione Business per le aziende. Attraverso i profili aziendali infatti, i proprietari di una qualsiasi attività possono comunicare in maniera tempestiva con i propri clienti. A partire dal primo di agosto, la società ha ideato un piano per riuscire ad incassare denaro [VIDEO]da tutti coloro che usano la piattaforma in versione business. Secondo quanto riportato da ‘Il Corriere della Sera’, a iniziare dal 2019 (data ancora non confermata), gli utenti che chatteranno con le aziende si ritroveranno all'interno della chat delle inserzioni pubblicitarie. Ovviamente, ogni inserzione che viene inviata ad un cliente avrà un costo. Nessun costo per tutti i normali utenti, ma solo per coloro che vorranno sponsorizzare un determinato prodotto o servizio.

Comunicazione veloce tra i clienti

Se i clienti daranno il via ad una conversazione con un profilo Business, l'azienda dovrà rispondere nell'arco di 24 ore al messaggio inviato dal cliente, altrimenti l’azienda dovrà poi pagare un importo che va dagli 0,01 a gli 0,09 dollari per i messaggi inviati nelle ore successive. Se dopo la prima risposta il cliente invierà un'ulteriore richiesta, l'azienda dovrà continuare a conversare [VIDEO] per non pagare nessun importo. Il Wall Street Journal ha rivelato che l'idea in questione è arrivata dopo un incontro tra l’esecutivo di Facebook e i fondatori di WhatsApp Jan Koum e Brian Acton. Essendo diverse le piattaforme che utilizzano le inserzioni pubblicitarie, come ad esempio Instagram, era cosa ovvia che prima o poi anche WhatsApp avrebbe aperto le proprie porte a questa strategia di mercato per ottenere guadagni ulteriori dalla propria applicazione. Non resta dunque che attendere per capire come cambierà l'app dal pallino verde con l'introduzione di quese novità.