Un doppio regalo completo, di grande qualità e utilità: questo, in sintesi, si può assicurare chi decide di donare per Natale ad un familiare o ad un caro amico l'accoppiata tecnologica formata dall'aspirapolvere Roomba 606 e dal robot lavapavimenti Braava 390T. I due modelli targati iRobot (azienda di riferimento ormai da diversi anni di questo settore) possono agire senza problemi insieme nella stessa casa, alternandosi nelle operazioni di aspirazione e lavaggio e garantendo un totale lavoro di pulizia dei pavimenti di casa.

Entrambi sono semplicissimi da usare e per metterli in funzione è sufficiente cliccare un semplice pulsantino (Clean sull'aspirapolvere, Start sul lavapavimenti); fatto ciò, ci si potrà rilassare o dedicarsi ad altri impegni senza alcuna preoccupazione.

I due dispositivi, dotati di un design compatto e di innovativi sistemi di aspirazione e lavaggio dei pavimenti, riescono ad arrivare anche nelle zone più complicate e meno raggiungibili della casa, andando così a combattere lo sporco e i residui più difficili. Si tratta di una doppia operazione molto importante che quasi mai si riesce a completare con le proprie forze o con i tradizionali strumenti di pulizia.

Ovviamente, trattandosi di un regalo di Natale, non bisogna temere di andare incontro ad una spesa eccessiva: il Roomba 606 sul sito ufficiale iRobot.it ha un prezzo di listino di 249,90 euro, mentre Braava 390T costa 369 euro. Dunque con una cifra complessiva che supera di poco i 600 euro, si può puntare su una combo e un doppio regalo natalizio che farà felici non solo i nostri cari, ma che contribuirà notevolmente al candore dei pavimenti.

Roomba 606 e Braava 390T: caratteristiche dei due robot

Quando si fa riferimento a prodotti targati iRobot, ci si garantisce indubbiamente dei prototipi realizzati con tecnologie ricercate di ultima generazione.

Queste prerogative appartengono anche alla combinazione Roomba 606 e Braava 390T. L'aspirapolvere "intelligente" può contare su un sistema AeroVac PET che da un lato assicura potenza di aspirazione, e dall'altro, riesce ad individuare e catturare anche le particelle meno visibili e più sottili come i peli dei nostri amici animali domestici.

L'efficacia del suo intervento è data anche dalla presenza delle spazzole centrali contro-rotanti e anti-groviglio che catturano e non si lasciano sfuggire alcun tipo di sporcizia, veicolandola ordinatamente verso il cassetto raccogli-polvere che ci si deve solo preoccupare di svuotare ogni tanto.

Infine, non bisogna sottovalutare la tecnologia di Navigazione iAdapt, una delle invenzioni più importanti di iRobot nel comparto degli aspirapolvere "smart".

Grazie a quest'importante novità, la piattaforma può riconoscere e calcolare il suo percorso in casa, adeguandolo rispetto alle varie superfici sulle quali si trova ad operare, contando su 40 diverse modalità d'intervento e 3 distinte fasi del ciclo pulente. Infine, in caso di aree particolarmente complesse da pulire, il Roomba 606 si sofferma più volte sulla stessa zona fino a quando non è riuscito ad eliminare del tutto i detriti più ostici.

Il "collega" tecnologico dell'aspirapolvere-robot, Braava 390T, completa le faccende di pulizia lavando qualsiasi superficie (piastrelle, parquet, laminato o vinile) in totale autonomia. E così, dopo aver eliminato anche il più piccolo granello di polvere con Roomba 606, entrerà in azione la lavapavimenti "smart" che è dotata di due sistemi di lavaggio tra i quali scegliere.

La pulizia a secco (Sweep) si fonda sull'utilizzo di un panno bianco in dotazione (in alternativa si può ricorrere anche ad uno Swiffer). Dopo essersi attivata, Braava 390T rimuove briciole ed ultimi residui di polvere per una superficie che può arrivare fino ad un limite massimo di 75 mq. Invece in caso di pulizia umida si deve inserire il panno di colore azzurro che non lascia alcuno scampo a qualunque tipo di macchia o alone, esonerando così il proprietario dall'incombenza di dover passare lo straccio.

Il design compatto della piattaforma "intelligente" le consente di arrivare e di lavare anche sotto i mobili e di aggirare ostacoli e riconoscere la presenza di scale, evitando così di cadere e ribaltarsi.

Infine, la forma quadrata è stata progettata per far sì che il dispositivo possa procedere, durante il lavaggio, rasente agli angoli e alle pareti della casa.

Segui la nostra pagina Facebook!