In questi giorni critici di ritiro domiciliare forzato per oltre 3 miliardi e mezzo di cittadini che abitano il pianeta, il colosso informatico Google ha deciso di venire incontro alle esigenze sempre maggiori degli utenti regalando due mesi di abbonamento a Stadia, la sua piattaforma online per Videogiochi.

Il generoso contributo riguarderà 14 paesi, inclusa l’Italia, e coinvolgerà anche chi ha già un abbonamento al servizio Stadia Pro: agii utenti già iscritti, verrà infatti sospeso il pagamento dell’addebito mensile di 9.99 euro per i successivi due mesi. Chiunque si registrerà tramite l'account Gmail avrà a disposizione una parte del catalogo e potrà sfruttare nove giochi.

Cosa serve per giocare su Google Stadia

Per poter giocare su Google [VIDEO] Stadia sono necessari un computer su cui navigare sul sito ufficiale oppure una smart TV.

Si può giocare anche tramite smartphone collegando DualShock 4 [VIDEO] e il pad Xbox One mediante Bluetooth, mentre su pc bastano mouse o tastiera. In linea generale, è garantita la compatibilità con la maggior parte dei controller più diffusi per le piattaforme di videogiochi, ma non viene comunque assicurato che il controller di cui sei già in possesso possa funzionare con Stadia.

Google Stadia ha tra l'altro realizzato anche un proprio controller, che risulta solido e robusto. Il peso è simile a quello che ci si può aspettare da un joypad di questa generazione e al tatto la sensazione è piacevole, restituendo un buon feeling grazie alle plastiche lisce ma non scivolose.

Il prodotto firmato Montain View presenta inoltre tutti i pulsanti tipici di un controller per console con i due analogici in linea come il DualShock, la croce digitale, la doppia coppia di grilletti e dorsali e i 4 tasti frontali.

La missione di Google Stadia

Google è una delle tante società che punta a un servizio di spessore nel settore dei Videogames.

Ci hanno provato anche OnLive, Playstation Now e persino Nvidia e tutte hanno fallito. Google sta mettendo in atto una strategia simile a quella di Apple con l'mp3: l'azienda di Cupertino, infatti, non inventò il lettore mp3 ma creò un prodotto ottimale e diverso ed è proprio questa la strada che Google vuole cercare di intraprendere con i videogiochi in streaming.

Google Stadia è stata presentata al Game Developers Conference il 19 marzo 2019: tra le caratteristiche principali la risoluzione in 4K, l'integrazione con YouTube, la possibilità di giocare dal proprio browser Google Chrome. La piattaforma è diventata uno dei principali competitor di Playstation e Xbox One. E' bene però precisare che allo stadio attuale, per ridurre il peso sulle reti internet, il team sta lavorando per ridurre la risoluzione predefinita dal 4K al Full HD (1.080p). "La stragrande maggioranza delle persone su pc fisso e portatile non noterà un calo significativo della qualità di gioco" ha assicurato al riguardo Phil Harrison, vicepresidente e general manager di Google Stadia.

Quanto costa l'abbonamento a Google Stadia?

Google ha finalmente rivelato i costi e il prezzo ufficiale di Stadia. Per quanto riguarda gli abbonamenti è possibile scegliere tra due opzioni:

- Stadia Pro: al prezzo di 9,99 euro al mese che permette di sfruttare tutta la piattaforma.

- Stadia Base: l’opzione free, non prevede alcun abbonamento mensile e fornisce la possibilità di acquistare giochi e usarli attraverso i dispositivi.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Google
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!