Finalmente vi siete decisi? Scegliere di sposarsi e di mettere su famiglia non è mai semplice, ma quando si incontra la persona giusta, perché non farlo? Certo, in un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo magari bisognerà contenere le spese per il matrimonio, ma tutto deve essere perfetto nel giorno più bello della nostra vita. Poche ore soltanto, vero, da ma vivere intensamente insieme ai parenti e agli amici più cari. Già, ma quali sono i primi passi da compiere? Da dove si comincia?

La risposta a questa domanda è sicuramente soggettiva.

In chiesa o in comune, il primo passo da fare è quello di fissare la data. Non è una scelta semplice, perché tante cose possono variare proprio in base al giorno in cui si decide di sposarsi. Quindi è bene capire quanti saranno gli invitati al vostro ricevimento. Carta e penna alla mano, si inizia a stilare una prima lista. Non dimenticate nessuno! Chiaramente se non avete una casa di proprietà, dovete pensare a comprarne una oppure ad affittarla. Dettaglio e spesa non da poco.

Una volta delineato, seppur in maniera approssimativa, il numero degli invitati, si può passare ad uno step successivo, quello che riguarda la sala ricevimenti. Molte coppie decidono di trovarla a pochi chilometri dalla chiesa, considerato che gli ospiti spesso e volentieri non gradiscono lunghi trasferimenti.

Altra scelta fondamentale è quella del fotografo. Serve un professionista, di qualità, perché le foto del vostro matrimonio dovranno essere impeccabili. L'album vi accompagnerà per il resto della vostra vita, per cui anche in questo caso tutto deve essere impeccabile. Potete scegliere il vostro fotografo visionando soprattutto dei suoi precedenti lavori.

La lista delle cose da fare è lunghissima, ancora: c'è da seguire il corso prematrimoniale, preparare i documenti necessari e anche far stampare inviti e partecipazioni. Scegliete un carattere elegante e la carta che più vi aggrada. Ormai esistono tantissimi modelli diversi per personalizzare il vostro invito. Non è ancora finita, perché bisogna andare a scegliere le bomboniere, che si consegneranno il giorno del vostro matrimonio o saranno spedite.

Qui ognuno dovrà affidarsi al suo buon gusto, senza dimenticare i confetti. Vanno sempre inseriti in numero dispari e anche in questo caso ormai accanto ai "classici", ne esistono di tutti i gusti. 

Avete scelto l'abito? Sposo e sposa devono essere impeccabili in quel giorno e soprattutto per quanto riguarda le donne, questa è una scelta da condividere con mamma, sorelle e amiche. L'importante è che lo sposo non veda l'abito prima della cerimonia nuziale. E' consigliabile scegliere il modello con anticipo, ma provarlo e confermarne l'acquisto solo tre mesi prima delle nozze. Un consiglio che vale anche per lo sposo. Compito sempre della sposa è quello di scegliere gli addobbi per la chiesa e i fiori che comporranno il bouquet.

Tradizione vuole che alla fine la sposa lanci lo stesso mazzo di fiori a tutte le ragazze nubili: chi lo prenderà dovrà sposarsi entro l'anno. Il giorno prima del fatidico sì, anzi, a volte il giorno stesso, la donna si affiderà nelle mani di parrucchiere ed estetista. Nulla dovrà essere lasciato al caso. E le fedi? Le avete scelte?

Ci siamo, ormai il giorno del matrimonio è arrivato. Ma al dopo ci avete pensato? Stiamo parlando ovviamente del viaggio di nozze. Spesso viene inserito nella lista dei regali graditi, ma la scelta del posto, quella sì, dovrà essere effettuata dalla coppia. Una vacanza in America o una lunga crociera facendovi cullare dalle onde? Non importa, basta che c'è l'amore.