In Sicilia non si butta nulla. La polpa della zucca intagliata per Hallowen si utilizza così. La Zucca Rossa in agrodolce è un piatto tipicamente siciliano, palermitano per l'esattezza. L'origine si perde nella notte dei tempi. Ciò che si sa per certo è che fece la sua comparsa per la prima volta sui banchi del mercato La Vucciria a Palermo. Un mercato alimentare dove è possibile trovare tutti i cibi da strada tipici palermitani dal pane con panelle, pane con milza, stigghiola, cazzilli, etc.

Vediamo come si prepara:

Ingredienti:

  • 300 gr. di zucca rossa
  • uno spicchio d'aglio
  • un bicchiere d'aceto
  • un cucchiaio di zucchero
  • olio e.v.o.

Preparazione:

Sbucciare la zucca impresa che può rivelarsi complicata da fare con attenzione.

Liberare la polpa dai semi, tagliarla  a fettine non troppo sottili e friggerle in olio d'oliva. Appena ben fritte toglierle dalla padella e nello stesso olio rosolare lo spicchio d'aglio senza farlo bruciare. Rimettere le fettine di zucca fritte nella padella e farle insaporire con l'aglio. Assaggiare ed aggiustare di sale se occorre. Versare il cucchiaio di zucchero nell'aceto e riversarlo piano piano nella padella con la zucca dopo aver abbassato la fiamma.

A questo punto alzate nuovamente la fiamma e fate sfumare l'aceto a fuoco vivace.

Spegnere il fuoco ed aggiungere qualche fogliolina di menta. Il piatto e pronto. Togliere dal fuoco e disporre in un piatto. Va servita fredda. Ed è un delizioso piatto della tradizione siciliana dove l'agrodolce impera e può essere gustato anche da vegetariani e vegani.

Bon appétit

Segui la nostra pagina Facebook!