La creatività femminile si può esprimere in svariati modi: preparare regali con le proprie mani, decorare oggetti, capi di abbigliamento, riciclare materiali di recupero per trasformarli in qualcosa di utile e carino, creare cornici, fiori con carta, perline, pasta di sale. L'elenco potrebbe continuare all'infinito. Vediamo quali sono gli hobby più amati del momento.

  1. Decoupage. Si tratta di una tecnica molto diffusa per decorare o rimettere a nuovo qualsiasi tipo di oggetto in qualsiasi materiale esso sia fatto. Si usano ritagli di carta apposita, che vanno incollati sull'oggetto con la colla vinilica mista ad acqua. L'oggetto va poi verniciato.
  2. Pasta di sale. È una tecnica che consiste nella creazione di oggetti di varie dimensioni con un impasto di farina, acqua e sale fino.
  3. Patchwork. Ha origini antiche e consiste nel realizzare oggetti, trapunte, coperte, cuscini ed elementi d'arredo, utilizzando ritagli di tesssuto variopinti da inserire su stoffa o polistirolo.
  4. Creazioni con le perline. Con le perline è possibile creare non solo bijoux, ma fiori e alberelli decorativi. Basta procurarsi del filo di rame di vari spessori, perline colorate e dare libero sfogo alla fantasia.
  5. Fiori di carta. Utilizzando varie tecniche di piegatura della carta crespa, si possono ottenere degli splendidi mazzi di fiori per decorare la casa.
  6. Lavorare a maglia e all'uncinetto. Sono infinite le creazioni che si possono ottenere da questi due hobby, dall'abbigliamento all'arredo. Per questi hobby ci vogliono talento e tanta pazienza.
  7. Ricamo. I ricami sono delle particolari decorazioni sovrapposte ad un tessuto. La tecnica del ricamo comprende una grandissima varietà di punti. Alcuni esempi di punto per il ricamo sono: punto catenella, punto croce, punto erba, festone.
  8. Scrapbooking. Consiste nel raccontare la propria storia tramite album in cui si incollano fotografie, ricordi, ritagli di giornali accompagnati da annotazioni e da pensieri personali.
  9. Giardinaggio. Non è necessario possedere un giardino: basta un balcone, o addirittura un semplice davanzale per coltivare fiori, piante e persino ortaggi!