Il 14 febbraio si avvicina e come da tradizione sifesteggerà San Valentino, giorno scelto per celebrare l’amore. San Valentino,infatti, viene ricordato come il protettore degli innamorati. Ma qual è la verastoria di questo Santo martire? Ecco la leggenda più famosa che ci racconta legesta di San Valentino.

San Valentino 2014: ecco la leggenda

La leggenda narra che nell’antica Roma viveva un centurionedal nome Sabino, il quale si innamorò follemente di Serapia. Il centurionedecide di chiedere ai genitori di Serapia la mano della ragazza, ma questi sirifiutarono categoricamente.

Alla base di questo rifiuto vi erano le differenze dal puntodi vista religioso delle due famiglie: Serapia, infatti, apparteneva ad unafamiglia cristiana, mentre Sabino era di religione protestante.

Per superare questo ostacolo che non permetteva ai due dicoronare il loro sogno d’amore, Serapia consigliò al suo amato di recarsi dalloro Vescovo, Valentino, in modo tale da ricevere il battesimo e abbracciare lareligione cattolica.

Sabino visto il grande amore che nutriva per la ragazzaaccettò. Tuttavia, proprio mentre si preparavano i festeggiamenti per ilbattesimo di Sabino e le imminenti nozze dei due innamorati, la ragazza siammalò di tisi. Le restavano pochissimi giorni di vita.

Così, Sabino chiese al vescovo Valentino di poter sposare laragazza in punto di morte, in quanto senza il suo amore la vita sarebbe statauna sofferenza. Il Vescovo Valentino acconsentì e da quel momento in poi vienericordato come il protettore di tutti gli innamorati.