Ancora pochi giorni ed è Capodanno,tutti pronti a festeggiare l'Anno Nuovo! Molte personestaranno pensando di trascorrere gli ultimi giorni dell'anno 2014 inqualche luogo lontano da casa, in montagna, al mare ai tropici, inuna capitale d'europa, accogliendo nel migliore dei modi il 2015. Invece altre persone starannoorganizzando per Capodanno serate con gli amici o con lapropria famiglia da trascorrere al cinema, per vedere un film inprogrammazione nelle sale cinematografiche di azione, difantascienza, di cartoni animati e così via. Ma una cosa accomuna le persone aCapodanno, i fuochi d'artificio.

Purtroppo ogni anno acausa dei fuochi pirotecnici si stimano centinaia di feritianche gravi e addirittura decessi, cosicché molte città d'Italiahanno pensato di vietare i classici botti di fine anno.C'è comunque da precisare che le lesioni più gravi vengonoprovocate da armi da fuoco e da petardi fatti in casa,quindi privi di etichette conformi alla legge. In questo articolo andremo ad elencarele città d'Italia che hanno vietato l'utilizzo deifuochi d'artificio, in modo tale da potersi regolare edevitare sanzioni molto alte.

Capodanno 2014/2015: elenco dellecittà d'Italia dove sono vietati i fuochi d'artificio

La città di Venezia hastabilito il divieto dei fuochi pirotecnici e sono previste sanzioniche vanno da 25 a 500 euro. Bologna hadecretato il divieto dei fuochi d'artificio e addirittura non sipossono lasciare per la strada contenitori e bottiglie.

Grosseto haprevisto il divieto dei botti nel centro storico.

La nota Cortina d'Ampezzo havietato i fuochi pirotecnici per non disturbare la quiete deipersonaggi famosi. La città di Vicenza hadeliberato il divieto dei fuochi d'artificio nel centro storico. La città di Bari ha sancito ildivieto dei botti anche nelle giornate antecedenti il Capodanno.

La città di Brindisi hastatuito il divieto dei fuochi pirotecnici e dei petardi. Cosenza ha adottatoil divieto dei fuochi d'artificio dalle ore: 20:00 di mercoledì 31dicembre 2014.

La città di La Spezia hadeliberato il divieto dei botti nelle aree di ritrovo e nelle piazze. Brescia ha decisoil divieto dei fuochi pirotecnici ovunque e si prevedono sanzioni di130 euro.

La città di Cesenatico haconfermato il divieto dei fuochi d'artificio per salvaguardare glianimali. La città di Lecco ha dichiaratoil divieto dei botti e qualsiasi show riguardante i fuochipirotecnici. La città di Torino ha vietato ifuochi d'artificio nel centro storico. Le città di Firenze, Roma,Milano, Napoli, Catania non hanno emesso alcundivieto inerente ai fuochi di Capodanno. Auguri di Buon Anno 2015 a tutti voi!

Segui la nostra pagina Facebook!