Il cielo continua a parlarci e a raccontarci storie. Il 23 marzo, alle ore 13:01, la Lunadiventa Piena, nel segno della Bilancia.Il Plenilunio di marzo, sarà accompagnato daun eclissi di luna. Ecco che, dopo l'equinozio di primavera, arriva questo evento astronomico, a parlarci nuovamente di equilibri. Il giovane Dio, affascinato dalla radiosa bellezza della Dea Bianca, si muove per incontrarla ed abbracciarla, ed unendosi per un momento a Lei, la nasconde agli occhi di noi uomini.

Il Sole e la Luna s'abbracciano

Giusto ieri, 20 marzo 2016,abbiamo festeggiato l'equinozio di primavera, una festa che ha, fra i suoi significati profondi, l'invito a portare equilibrio nella propria vita.

Equilibrio, soprattutto, fra le nostri parti maschili e femminili. Ad Ostara celebriamo i nuovi inizi, la linfa vitale che cresce dentro di noi, il fuoco della passione che arde nel nostro grembo e ci spingea realizzare i nostri progetti. Ostara è, inoltre, il momento dell'anno in cui usciamo definitivamenteallo scoperto,nel mondo.

Ad Imbolc abbiamo iniziato a muovere i primi passi al di fuori dell'oscuro ventre materno, che ciavevaprotetti fino aquel momento. Ora siamo prontiper affrontare il mondo,arricchiti e rigenerati dal viaggio interiore compiuto nei mesi d'oscurità. D'altronde, tutti gli antichi miti collegati a questa festa stagionale, raccontano proprio questa storia di rigenerazione, come i mitidiIsthar e Tammuz,la storia d'amore fra Afrodite ed Adone, la resurrezione di Gesù Cristo.

Ostara è ancheil momento in cui le ore di luce e le ore di buio si equivalgono. Luce e buio, maschile e femminile, Dio e Dea, dentro e fuori. Ed ecco che in tutti questi simbolismi possiamo leggere alcune importanti indicazioni per la nostra vita. L'equinozio di primavera c'invita ad uscire nel mondo per realizzare i nostri sogni ed al contempo ci ricorda che per raggiungere i nostri obiettivi è importante coltivare dentro di noi l'equilibrio fra il maschile e il femminile, il fare e il non fare, la forza e la dolcezza.

Questo simbolismo è rafforzato dall'eclissi di luna del 23 marzo. La Dea Bianca raggiunge il massimo splendore, ed attratto dalla sua radiosa bellezza, il sole, simbolo del principio maschile, si muove per unirsi a Lei, nascondendo agli occhi di noi mortali la sua eterna compagna, per circa due ore.

Ed allora, spingiamoci ancora più in profondità, per leggere in questi eventi celesti, un messaggio per tutti noi: così come la crescita interiore è possibile solo portando armonia fra i nostri aspetti femminili e maschili, così tutto il mondo ha bisogno di riarmonizzare questi aspetti, per poter finalmente risorgere ad un livello più alto di esistenza.

Luna piena in Bilancia

Diamo ora uno sguardo al simbolismo della Bilancia. La lunapiena in Bilancia c'invita ad osservare la natura intorno a noi, per percepirne tutta la bellezza, perché comedisseDostoevskij: "La bellezza salverà il mondo".Il novilunio è stato l'ultimo richiamo mosso dal cielo, ad abbandonare i fardelli interiori e tutto ciò che ci appesantisce.

È ora il momento di alimentare il nostro fuoco, come suggeriscono anche Marte e Saturno posizionati in Sagittario casa quinta, il Sole e mercurio situati in Ariete nella nona casa, el'ascendente nel focosoLeone. I pianeti e le stelle rinforzano, quindi, il messaggio insito nell'equinozio e celebrato anche nella Pasqua cristiana e c'invitano a far affiorare in superficie la nostra vera natura, per portare a manifestazione i semi interiori, piantati nel lungo sonno invernale.

Segui la pagina Oroscopo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!