In occasione della festività di San Michele Arcangelo, il 29 settembre, intraprendiamo un viaggio immaginario lungo la linea di San Michele, unfilo invisibile, lungo oltre duemilachilometri,che unisce settesantuari dedicati all'Arcangelo,a partire dall'isola d'Irlanda per arrivare ad Israele. Si tratta di sette monasteri, realizzati lungo una delleley line, che attraversano la Terra, veicolando energia spirituale. In particolare, la ley line lungo cui sorgono i siti dedicati a San Michele, è conosciuta con il nome di “Linea Michelita”.

Significati del numero sette

Il nostro viaggio inizia proprio dal numero dei santuari realizzati in onore di San Michele: sette. Come la maggior parte delle persone sanno, il sette è un numero sacro e profondamente simbolico. Sette sono i colori dell'arcobaleno, sette sono i chakra principali nel corpo umano, sette le note musicali, i giorni della settimana, gli anni che impiega il corpo umano per rigenerarsi, sette sono i giorni che formano un ciclo lunare e potrei continuare all'infinito. Sicuramente, chi ha realizzato i siti in onore di San Michele, ha volutamente scelto che fossero sette, per ricollegarsi al piano della spiritualità, della sacralità e del misticismo.

Dall'Irlanda ad Israele

Il viaggio vero e proprio, incomincia in Irlanda, dal monastero di Skelling Michael (Roccia di Michele), realizzato in un'isola deserta, dove, secondo la leggenda, l'Arcangelo apparve a San Patrizio, con l'intento di aiutarlo a scacciare le forze del male dall'Irlanda. Il percorso, continua verso sud, fino a raggiungere l'isola di St. Michael’s Mount, in Cornovaglia, dove l'Arcangelo sarebbe apparso a dei pescatori.

Proseguiamo poiverso la Francia, in Normandia, per raggiungere l'isola di Mont Saint-Michel.

Nella Val di Susa

Continuando il nostro itinerarioper altri 1000 chilometri, giungiamo in Italia, nellaVal di Susa,dove troviamo la Sacra di San Michele. Sempre in Italia, viaggiando per altri1000 chilometri, raggiungiamo Monte Sant'Angelo, nel Gargano, in Puglia. In una grotta di difficile accesso, sorge il Santuario di San Michele Arcangelo.

Il sesto sito sacro,è stato realizzatoin Grecia, sull'isola si Symi. Concludiamo il nostro viaggio immaginario in Israele al Monastero del Monte Carmelo.

Segui la nostra pagina Facebook!