La Ruota delle stagioni continua a girare, portandoci dritti verso il Solstizio d'estate, che quest'anno cade il 20 giugno 2016. In quel giorno, il sole raggiungeràl'apice dellapotenza e si mostra a noi in tutto il suo splendore. Paradossalmente, il Solstizio è il giorno con più ore di luce di tutto l'anno ed al contempo rappresenta un punto di svolta, perché da quel momento il sole inizierà la fase discendente, che ci accompagnerà fino al prossimo solstizio d'inverno.

Litha: una festa dai significati antichi

Conosciuto anche col nome di Litha, o notte di Mezza Estate, il solstizio è il momento dell'anno in cui celebriamo le energie dell'estate, l'abbondanza, la fertilità.

Ripercorrendo a ritroso le tappe evolutive affrontate per arrivare fin qua, osserviamo come ad Ostara abbiamo onorato la giovane energia primaverile che cresceva, dentro e fuori di noi. IlDio e la Deaamoreggiavano timidamente, mentre noi, rivitalizzati dalla crescente linfa vitale, preparavamoil terreno adatto per coltivare i nostri progetti. A Beltane la linfa vitale correva sempre più prepotentemente in noi e nel mondo. Il corteggiamento frale energiemaschili e femminili diventava più intenso e vibrante di passione. La stessa passione con cui abbiamo alimentato la nostra vita, i nostri progetti, i nostri sogni.A Beltane, inoltre, abbiamo sperimentato l'intimità sessualeche ci ha donato maturità emotiva e gioia.

A Litha le energie vitali sono al culmine e siamo pronti per celebrare le nozze sacre fra il Dio e la Dea. L'attrazione ed il desiderio fra i principi maschile e femminile si sono trasformati in amore ed in nuova vita, che cresce nell'oscuro grembo della Dea.

IlSole, simbolo delprincipio maschile,è al massimo della sua forza e con i suoi raggi splendenti, bacia la terra, aiutando le messi a crescere e portando i frutti a maturazione.Questo è il suo giorno, il momento in cui onoriamo gli aspetti positivi dell'energia maschile: il coraggio, la forza, la potenza da cui scaturisce la vita.

Le sue nozze con la Dea, lo rendono il suo difensore, oltre che il suo amante. Lui rappresenta l'uomo maturo, pronto a diventare padre. Alla luce dei più recenti fatti di cronaca, quanti insegnamenti potrebbero trarre gli uomini di oggi, in queste antiche storie.

Anche la Grande Dea si mostra a noi all'apice del suo potere.

A Litha, infatti, lei si presenta a noi come Madre. Nel suo ventre oscuro, come scura è la terra fertile, il Dio ha piantato un seme, la promessa di una nuova vita, che nascerà a Yule. Ora lei lo culla e lo avvolge, splendente come tutte le madri, specchio fedele della natura lussureggiante intorno a noi.Radiosa, si lascia abbracciare dai raggi focosi del suo amante, che dall'alto l'osserva e la protegge.

Luna piena di giugno e solstizio d'estate

Quest'anno la natura continua a donarci eventi straordinari, così, dopo lo spettacolo regalatoci da marte, la notte del 31 maggio, ecco in arrivoun' eventoastronomico fortemente simbolico: la luna,simbolo del femminile sacro, diverrà piena nella notte del Solstizio d'Estate, proprio mentre celebriamo la potenza del sole.Il divino maschile ed il divino femminile, si mostrano a noi in tutto il loro splendore e ci ricordano ancora una volta che l'armonia e la bellezza scaturiscono dall'unione dentro e fuori di noi, diquesti due archetipi.

Segui la pagina Oroscopo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!