Le Giornate Fai di Primavera festeggiano nel 2017 l’edizione numero 25 e cadono nel weekend del cambio dell’ora. Se nella notte fra sabato 25 e domenica 26 marzo si dormirà un po’ di meno, la buona notizia è che si potrà trascorrere il fine settimana visitando uno degli oltre 1000 beni del Fondo Ambiente Italiano, sparsi in tutta Italia.

Nelle regioni in cui il meteo sarà più clemente si potrà passare del tempo all’aria aperta visitando parchi, aree archeologiche, giardini o partecipando alle biciclettate organizzate in collaborazione con FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

In caso di pioggia, la lista dei luoghi all’asciutto dove trascorrere una piacevole parentesi culturale è davvero lunga: dagli edifici di culto alle ville, dai borghi ai castelli, dai piccoli musei alle biblioteche.

I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione, gli Apprendisti Ciceroni, circa 40 mila giovani studenti che illustreranno con passione gli aspetti storico-artistici dei monumenti. Come sempre un trattamento privilegiato viene riservato agli iscritti FAI, che potranno godere di visite esclusive, corsie preferenziali, eventi speciali.

E’ arrivato il momento di passere in rassegna le location più prestigiose che partecipano alla XXV edizione della storica manifestazione.

Giornate Fai di Primavera 2017 al nord

La nostra personalissima guida per orientarsi tra le location del Fai aperte il 25 e 26 marzo inizia con i beni del nord Italia. A Milano, tutti gli iscritti Fai potranno visitare due edifici storici del centro, Palazzo Mezzanotte - monumentale edificio affacciato su piazza degli Affari che svolge dal 1932 il ruolo di icona e fulcro della vita finanziaria nazionale in quanto sede di Borsa Italiana - e il grattacielo Pirelli che rimane oggi uno degli edifici in calcestruzzo armato più alti al mondo.

Sempre all’ombra della Madonnina, le fashion addicted avranno la possibilità di visitare in esclusiva la Fondazione Gianfranco Ferré, uno dei più grandi maestri della moda made in Italy.

Giornata Fai 2017, cosa fare al centro

Weekend ricco di appuntamenti nella Capitale dove solo per la giornata di domenica aprono le porte la Domus Aurea, residenza di lusso fatta costruire dall’imperatore Nerone subito dopo l’incendio del 64 d.C., il cosiddetto Auditorium di Mecenate, e Palazzo Baldassini che vanta ambienti eleganti e splendidamente affrescati da Perin del Vaga e artisti della scuola di Raffaello.

I beni del Fai aperti al sud

Nella lista dei luoghi aperti a Napoli spiccano Villa Rosebery, la residenza napoletana del Presidente della Repubblica Italiana situata a due passi dalla villa di Un Posto al Sole a Posillipo, e il Parco Letterario di Nisida, piccola isola vulcanica di straordinaria bellezza naturalistica, caratterizzata da una ricchissima flora e fauna e da suggestivi sentieri come quello dedicato a Omero. Il vademecum per programmare un fine settimana culturale nel migliore dei modi è servito! Per l’elenco completo delle aperture delle Giornate Fai consultare il sito www.giornatefai.it/luoghi.

Segui la nostra pagina Facebook!