Le vetrine dei negozi iniziano già a presentare i primi addobbi. Si avvicina Natale e in queste settimane che ci separano dal 25 dicembre per molti italiani c'è il solito rituale dei regali da acquistare. Ognuno, è chiaro, comprerà dei doni in base alle proprie possibilità economiche e proprio per questo motivo muoversi con un certo anticipo potrebbe consentire di risparmiare qualche euro. Cerchiamo allora di diamo degli utili suggerimenti su come spendere il meno possibile.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Oroscopo

Natale 2017: risparmiare? Ecco come

Il primo consiglio riguarda una fase prettamente organizzativa. Mancano ancora diverse settimane a Natale e c'è dunque modo di organizzarsi.

Iniziate a fare uno schema dei regali che avete intenzione di fare, indicando su una colonna il destinatario del dono e su un'altra l'idea di quel che volete comprare, semmai mettendo un budget massimo di spesa entro il quale muovervi. E' chiaro che per alcuni doni è indispensabile conoscere i gusti personali di chi li riceverà. In ogni caso con questi appunti avrete già delineato il quadro della situazione e, in questo modo, non dovreste correre il rischio di dimenticare qualcuno e poi fare dei regali in fretta e in furia.

Il secondo consiglio sui regali di Natale riguarda la comparazione. Se avete individuato, come detto, l'oggetto che intendete regalare vi sarà più facile, attraverso i volantini oppure passeggiando per le vetrine nei momenti liberi, capire dove lo stesso oggetto magari costa qualche euro in meno.

I migliori video del giorno

In questo modo saprete dove comprare il regalo al prezzo più basso. Chiaramente non perdete d'occhio nemmeno le offerte on line: sui vari siti si possono ordinare tanti oggetti a prezzi convenienti, ma state attenti alle spese di spedizione, che rischiano di far lievitare il prezzo. E in ogni caso, se intendete fare acquisti on line, non perdete troppo tempo: fate gli ordini con largo anticipo.

Infine l'ultimo consiglio è quello che bisogna prendere in considerazione soprattutto se si ha un budget di spesa non troppo elevato. Pensate agli oggetti che avete già a casa, magari acquisti e oggetti inutilizzati (magari un capo di abbigliamento con una taglia errata, o un regalo che non avete gradito perché non consono ai vostri gusti) e provate ad accostarli ad un potenziale destinatario. Riciclo? Se vogliamo chiamiamolo così, ma è anche un'ottima cosa per liberarci di oggetti che mai utilizzeremmo. O no?