Prima ad aprire i #saldi invernale 2018 è la Basilicata, oggi 02 gennaio 2018, ultima sarà la Sicilia, a cominciare nella giornata dell'Epifania. Secondo i dati rilevati da Ansa, gli italiani si preparano a spendere un budget medio di 150 euro. Le attività commerciali si preparano ad applicare una percentuale di sconto maggiore fin dall'inizio, senza attendere di arrivare alla metà del periodo predisposto per i saldi per proporre occasioni più importanti. Un accorgimento per spingere gli acquirenti ad aumentare i propri acquisti fin dai primi giorni, senza 'rischiare' e attendere percentuali che a fine gennaio potrebbero arrivare anche al 70%, sopratutto sulle ultime taglie rimaste.

Di seguito le date di inizio dei #saldi invernali 2018 città per città.

Date inizio saldi invernali 2018 città per città

Prima regione ad aprire i saldi invernali 2018 è la Basilicata, oggi 02 gennaio. Nella giornata di domani, 03 gennaio, partirà invece la Valle D’Aosta. Di seguito, i saldi prenderanno definitivo inizio nella giornata del 5 gennaio per Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Toscana e Umbria, ad eccezione della Sicilia che attenderà il 6 gennaio 2018 per dare il suo benvenuto alla 'caccia delle occasioni e terminerà il 15 marzo.

I saldi invernali 2018 in Trentino-Alto Adige partiranno in data 5 gennaio 2018 per chiudere nella giornata del 16 febbraio, ad esclusione di alcuni comuni turistici [VIDEO] in cui i saldi saldi in data 17 febbraio e fino al 30/31 marzo.

  • A Milano i saldi invernali inizieranno il 5 gennaio per terminare il 5 marzo
  • A Roma si parte il 5 gennaio con termine il 28 febbraio
  • A Firenze e a L'Aquila i saldi invernali inizieranno il 5 gennaio per terminare il 5 marzo
  • A Venezia, Udine, Aosta si parte il 5 gennaio con termine il 31 marzo
  • A Genova si parte il 5 gennaio con termine il 18 febbraio
  • A Torino, Bari, Reggio Calabria si parte il 5 gennaio con termine il 28 febbraio
  • A Bologna, Perugia, Campobasso, Cagliari al via il 5 gennaio e fino al 5 marzo
  • A Ancora e Matera si inizia il 5 gennaio fino al 1 marzo
  • A Napoli dal 5 gennaio al 2 aprile.

Confesercenti e Codacons, speranze sui Saldi

In relazione a quando indicato dai dati diffusi, dalla Confesercenti, quest'anno gli sconti di partenza dei saldi invernali 2018 saranno più alti della media', come ha dichiarato il presidente di Fismo Confesercenti, Roberto Manzoni. Si vedrà dunque nella giornata di oggi 02 gennaio il numero di persone che andranno a fare i primi acquisiti e a verificare le prime occasioni.

Il negoziante 'è infatti obbligato' ad applicare la percentuale di sconto indicata nel cartellino, ma tutti noi ne abbiamo esperienza su capi 'di cui si conosce bene il prezzo', l'aver notato delle differenze sostanziale nel prezzo finale. Intanto nella maggior parte delle città si partirà con il 30%, solitamente nelle prime giornate si ha il 20%. Secondo Codancos, invece, le giornate dei saldi invernali del 2018, anche se on percentuali più elevate rispetto agli anni, scorsi, saranno un vero e proprio flop, inconsiderazione del fatto che, se anche le vendite registrati nelle giornate di acquisto dei regali di Natale hanno avuto degli indici positivi, non hanno raggiunto le percentuali sperate. Stando agli ultimi dati sui consumi, circa 2.400 negozi di moda/abbigliamento hanno cessato la propria attività - si tratta di 6 al giorno - come riporta Codacons. Maggiormente positivo sul budget, 168 euro, contro i 150 di Confesercenti, ma solo il 40% degli italiani parre approfitterà di queste giornate per fare gli acquisti, circa il 7% in meno del 2017. Attendiamo di scoprire i dati alla fine di questa giornata post Capodanno [VIDEO]. Se vuoi continuare a seguirci, clicca su Segui, o tagga i tuoi amici per far conoscere la notizia.