Stasera 4 febbraio 2020 aprirà i battenti la 70ma edizione del Festival della Canzone Italiana con al timone Amadeus (Vergine) che sarà affiancato, a seconda delle serate, da Fiorello (Toro), Jovanotti (Bilancia), Pippo Baudo (Gemelli), Piero Chiambretti (Ariete), Fabio Fazio (Sagittario) e Carlo Conti (Pesci). Le co-conduttrici, invece, che spalleggeranno Amadeus saranno dieci divise in cinque serate tra cui Diletta Leotta (Leone) e Georgina Rodriguez (Acquario) che sembrano essere le più attese.

La situazione astrale dal 4 all'8 febbraio

Durante la durata di Sanremo 2020 troveremo sul piano astrale la Luna viaggiare dal segno dei Gemelli ai gradi del Leone, mentre Venere si sposterà dal segno dell'Ariete a quello dei Pesci (facendo compagnia a Mercurio e Nettuno). Il Sole permarrà nell'orbita dell'Acquario come Plutone, Saturno e Giove che resteranno nel domicilio del Capricorno. Infine Marte rimarrà stabile in Sagittario ed Urano continuerà il suo transito in Toro. Si evince come vi sia una predominanza degli Elementi Terra e Acqua che lasciano presagire come sino agli sgoccioli del verdetto potrebbe esserci molta incertezza.

Ma se alla fine vi sarà presumibilmente una certa indecisione sul vincitore, avvalorata anche dal macchinoso sistema di votazione introdotto dal presentatore in questa edizione, potrebbe esserci anche qualche gaffe o svarione nelle prime due serate (vedi Luna quadrata a Nettuno ed opposta a Marte).

I probabili flop del Festival

Con queste configurazioni planetarie c'è da scommettere che le proposte canore troppo ripetitive, come da minestra riscaldata, saranno immediatamente bollate come perdenti, dati i valori del Luminare maschile in Acquario che andrà a toccare le Lune di Gemelli (che stimoleranno una certa perplessità nell'ascoltatore), Cancro e Leone (i quali faranno da giudice sordo emettendo verdetti senza ritorno).

A pagarne maggiormente le conseguenze potrebbero essere i nati sotto il segno dei Gemelli (Levante, Michele Zarrillo ed Enrico Nigiotti) oltre ai nativi del Cancro (Achille Lauro e Rancore) ed alla Bilancia (Junior Cally).

I papabili vincitori di Sanremo

Una marcia in più, invece, l'avranno presumibilmente i cantanti e cantautori con sulla propria carta natale predominanze degli Elementi di Fuoco e Terra.

Per la vittoria finale le effemeridi suggeriscono una lotta a tre con Piero Pelù (Acquario), Giordana Angi (Capricorno) ed Elodie (Toro). La critica, invece, potrebbe apprezzare e magari premiare le prestazioni canore di Bugo, Morgan (Leone e Capricorno), Rita Pavone (Leone) ed Irene Grandi (Sagittario).

Segui la pagina Oroscopo
Segui
Segui la pagina Festival Sanremo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!