Sono tante le novità per la seconda edizione del talent show The Voice che andrà in onda su Rai Due a partire dal prossimo 12 marzo. Abbiamo raccolto le principali anticipazioni che ci confermano che il format del programma televisivo ha subito delle variazioni che lo rendono molto più accattivante: una nuova squadra a condurlo e concorrenti in incognito.

Conduttori del talent show The Voice

Alla conduzione non c'è più Fabio Troiano, ma Federico Russo, ex concorrente di "Operazione Trionfo" andata in onda su Italia 1 nel 2002. Attualmente Federico Russo, come molti sanno, è una voce radiofonica di Radio Deejay.

Giudici o "Coach" e format di The Voice

I giudici o meglio i Coach del programma saranno Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e J-Ax che, notizia degli ultimi giorni, prende il posto di Riccardo Cocciante, che ha disatteso le anticipazioni dei mesi scorsi. Da mercoledì 12 marzo sono previste 14 puntate, una in più rispetto alla prima edizione.

Nelle prime 5, chiamate "Blind Audition" ossia le audizione al buio, i 120 concorrenti saranno ascoltati dai coach senza essere guardati in faccia. Ciascun coach sceglierà 16 talenti che formeranno la propria squadra.

Nella seconda fase, quella della "Battle", due talenti alla volta, della medesima squadra, si scontrano sul ring in duetti canori: si esibiscono, cioè, contestualmente e con il medesimo brano.

Il coach deciderà chi tra i due potrà accedere alla terza fase, quella del "Knockout", dove questa volta i due talenti della stessa squadra si sfideranno cantando separatamente un brano ciascuno.

I migliori video del giorno

Anche in questa fase il coach deciderà chi tra i due talent proseguirà.

Nella quarta fase, quella del "Live Show", i talent si sfidano l'uno contro l'altro, esibendosi in una o più esibizioni canore, da soli o con altri membri della stessa squadra, con il coach stesso o con ospiti del programma. Anche qui, il coach sceglierà chi passerà il turno, ma stavolta insieme al voto del pubblico, fino all'arrivo della finale alla quale parteciperanno 4 talenti, uno per ogni squadra.